Tre arrestati dopo un’operazione di polizia in un’abitazione di Vigo per un presunto rapimento

Tre arrestati dopo un’operazione di polizia in un’abitazione di Vigo per un presunto rapimento
Tre arrestati dopo un’operazione di polizia in un’abitazione di Vigo per un presunto rapimento

tre individui di origine turca di età compresa tra i 22 ed i 34 anni Sono stati arrestati ieri in un’operazione compiuta dall’ Polizia nazionale In Vigoin una casa adibita ad affitti per vacanze dopo aver ricevuto la segnalazione del presunto rapimento nella stessa casa di un altro uomo, quest’ultimo apparentemente di nazionalità olandese. Agenti dell’unità d’élite del VA Si sono trasferiti nella città di Olívic per partecipare al dispositivo dopo il Tribunale d’istruzione numero 7, di guardia, ha autorizzato l’ingresso nell’abitazione, sita in località Teis. Lui silenzio ufficiale Era assolutamente ieri per quanto riguarda questa operazione di polizia e l’inchiesta avviata per chiarire le circostanze dello strano evento, ma, come appreso da questo giornale, sarebbe stata la stessa vittima a notificare tramite il suo cellulare di essere detenuto, in particolare attraverso messaggi audio e/o video che avrebbe inviato a una donna con la quale ha o ha avuto una relazione sentimentale. Una delle ipotesi utilizzate è che quanto accaduto, che ora cerchiamo di chiarire, sia legato all’ traffico di droga.

Vicino ad Avenida Galizia

Ieri mattina si è svolta l’operazione di polizia per liberare la presunta vittima, che era già una persona nota ai media di polizia. La casa in cui si trovavano tutti è una casa unifamiliare situata a Teis, quasi al confine con Chapela (Redondela), sulla strada Buiña, vicino alla Vía Verde e vicino all’Avenida Galicia e l’autostrada. È una casa che viene affittata durante i periodi di vacanza –È pubblicizzato su internet per l’affitto turistico– e che, secondo quanto si dice nella zona, era occupato da alcuni giorni da “diversi uomini apparentemente stranieri”.

Messaggi e video su WhatsApp

È stato precisamente nella notte tra giovedì e venerdì che l’olandese presumibilmente detenuto in questa proprietà ha inviato messaggi e video tramite WhatsApp al suo compagno o ex compagno dicendogli che È stato rapito da diversi individui, che erano armati e che hanno anche preteso il pagamento di una somma di denaro..

Non è noto se sia stata questa donna ad avvisare le forze di sicurezza, ma, in ogni caso, una volta conosciuti questi fatti e dopo aver compiuto i primi passi, la Polizia Nazionale ha iniziato a preparare l’operazione di effrazione nell’abitazione, cosa che è avvenuta intorno a mezzogiorno di ieri e per il quale è stato coinvolto il GOES, anche se l’azione della polizia sarebbe stata condotta con discrezione. In realtà il dispositivo non ha attirato molta attenzione tra i residenti di quella zona. zona tranquilla di case unifamiliari.

Polizia Giudiziaria, Polizia Scientifica e Commissione Giudiziaria

I tre detenuti, tutti di origine turca, non hanno opposto resistenza una volta che la polizia è entrata nell’abitazione e ha provveduto al loro arresto. Sul posto sono stati trasferiti anche gli agenti della Polizia Giudiziaria e della Polizia Scientifica del commissariato di Vigo difensori pubblici che ha assistito gli arrestati e l’avvocato dell’Amministrazione della Giustizia del Tribunale notturnoche è stato colui che ha autorizzato il ingresso e registrazione in casa, di ampie dimensioni sia all’interno che all’esterno di proprietà. Ha due piani e un ampio seminterrato. Rimasero tutti lì fino alle 14,45, ora in cui la polizia e la commissione giudiziaria se ne andarono. I detenuti sono stati portati in a furgone della polizia che li hanno portati alla stazione di polizia.

Nulla è stato rivelato sullo status della presunta vittima. Fonti ufficiali consultate Stazione di polizia di Vigo e di Corte Superiore di Giustizia della Galizia (TSXG), in entrambi i casi il silenzio è stato assoluto. L’indagine è ancora in uno stato prematuro e secondo altre fonti occorre chiarire tutto l’accaduto e le cause.

Vicini: “C’era movimento già da qualche giorno”

Dato che gli agenti in uniforme non erano molti e che la casa ha una chiusura esterna, l’operazione non ha attirato molta attenzione nella zona. «È una casa che viene affittata solo d’estate. In questi giorni c’era movimento, c’erano un paio di giovani e sembravano stranierisì”, dicono. I vicini si consultarono Non hanno visto né sentito nulla di strano. “Ne ho visto uno ieri [por el jueves] parlavo al telefono sul balcone, ma non c’era nulla che attirasse la mia attenzione”, dice un residente.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Trio sessuale, rapina e scandalo: Andrés Nara ha fornito dettagli sul confuso episodio della polizia
NEXT Travis pubblica il nuovo album e arriverà in Messico a novembre