In una gara movimentata a causa della pioggia, Colapinto ha concluso quinto nello Sprint di Silverstone e resta saldamente al comando del campionato

In una gara movimentata a causa della pioggia, Colapinto ha concluso quinto nello Sprint di Silverstone e resta saldamente al comando del campionato
In una gara movimentata a causa della pioggia, Colapinto ha concluso quinto nello Sprint di Silverstone e resta saldamente al comando del campionato

Dopo un venerdì da sogno al Gran Premio di Gran Bretagna, dove ha debuttato ufficialmente in Formula 1 a bordo di una Williams nelle prove libere 1 e poi ha siglato una brillante classifica a bordo della sua vettura di Formula 2 MP Motorsport, Franco Colapinto continua ad arricchire il culminare con il sesto posto nello Sprint del leggendario Silverstone.

Con questo risultato il pilota argentino resta fermo al quinto posto posizione in campionato con 79 punti (questo sabato ne ha aggiunti quattro) e con buone prospettive di sconto o di salita di gradini, visto che partirà dal 4° posto in griglia nella Feature Race di domenica.

La gara è stata accidentata e mutevole a causa della pioggia, che ha portato a diversi incidenti e persino alla bandiera rossa a causa della grande quantità di acqua caduta sulla pista. Il nativo di Pilar ha approfittato dell’incidente avvenuto al 14° giro tra i compagni di squadra Ronnie O’Sullivan e Victor Martins per riconquistare il sesto posto e A pochi metri dal tratto finale ha mostrato ancora una volta tutto il suo talento lasciando Jak Crawford sulla buona strada per finire quinto.

Il vincitore della gara è stato l’italiano Kimi Antonelli (Prema Racing), mentre il podio è stato chiuso dal barbadiano Zane Maloney Rodin Motorsport e dal brasiliano Gabriel Bortoleto (Invicta Racing).

Per quanto riguarda la corsa al titolo, l’estone Paul Aron non ha concluso la gara e continua a condurre con 117 punti, seguito dal francese Isack Hadkar (anche lui abbandonato) con 106. Al terzo posto il brasiliano Gabriel Bortoleto, che ora ha 91 punti. Al quarto posto il barbadiano Zane Maloney con 83. Dopo l’argentino Colapinto (79) ci sono l’americano Jak Crawford (69), il norvegese Dennis Hauger (64) e l’italiano Kimi Anonelli (59).

Finora le sue migliori prestazioni sono arrivate con una vittoria nell’Imola Sprint, un secondo posto nel Barcelona Feature e un altro secondo posto nel Feature austriaco. È stato anche nella Top 10 in altre quattro gare: 6° al Sakhir Feature, 4° al Melbourne Sprint, 5° all’Imola Feature e anche 5° alla Monte Carlo Spring.

Bisogna tenere presente che l’ampio calendario della F2 prevede altri 6 Gran Premi davanti, cioè altre 12 gare, dopo il passaggio a Silverstone. A luglio ci saranno altre due date: il GP d’Ungheria (fine settimana del 20) e il GP del Belgio sul rinomato tracciato di Spa-Francorchamps (28 luglio). Dopo il passaggio per Monza (tra il 31 agosto e il 1 settembre), il tratto finale si dividerà tra Baku (weekend del 14 settembre), il circuito di Lusail in Qatar (30 novembre e 1 dicembre) e il tour di Yas Marina ad Abu Dhabi ( 7 e 8 dicembre).

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il candidato dell’opposizione Edmundo González spera che Maduro passi il potere in pace
NEXT Il Forum dei Sindaci Radicali prepara un nuovo incontro