Cococcioni ha girato il nord della provincia

Il Ministro della Giustizia e della Sicurezza della provincia di Santa Fe, Pablo Coccocioni, ha visitato il dipartimento del General Obligado insieme al Ministro del Lavoro, Roald Báscolo; il senatore provinciale Orfio Marcon; il sindaco di Reconquista, Amadeo Vallejos; il Segretario della Gestione Istituzionale del Ministero di Giustizia e Sicurezza, Virginia Coudannes e funzionari del Segretariato di Pubblica Sicurezza e dell’Unità Regionale IX.

Durante la visita, i funzionari hanno incontrato il Capo dell’Unità Regionale IX – Direzione Generale Obbligata, che ha presentato una relazione sulla fornitura di risorse umane e logistiche, nonché la pianificazione operativa per i prossimi mesi. In questo senso, Cococcioni ha affermato che “siamo venuti con un’agenda di incontri per valutare l’operato della polizia in strada, e per confermare che molto presto consegneremo nuove autopattuglie nelle principali città del dipartimento, per continuare a ottimizzare la prevenzione presenza in strada”.

Leggi anche: La Provincia fornirà apparecchiature di comunicazione per il GSI della città di Santa Fe

“In termini generali qui, come in tutta la provincia, si registra una netta diminuzione dei principali indicatori di criminalità e violenza. “Santa Fe chiude un semestre con praticamente la metà degli omicidi che si sono verificati nello stesso periodo dell’anno precedente”, ha osservato, precisando che in questo dipartimento si è verificato in media un omicidio ogni 60 giorni.

Centri reclami

Riguardo al numero di reati e denunce, il funzionario ha chiesto ai cittadini di farsi avanti e denunciare: “Ci sono due centri di segnalazione nel dipartimento e un terzo sarà aperto presto; E se tutto andrà bene, completeremo il processo con quattro centri di segnalazione gestiti da avvocati iscritti all’albo, liberando così la polizia da quello che è essenzialmente un lavoro amministrativo. Il problema dei crimini predatori e contro il patrimonio può essere affrontato in molti modi, uno di questi è senza dubbio il dispiegamento della polizia in strada, e quello che vediamo è che le risorse ci sono, ma devono essere concentrate sulla messa in strada della polizia e non in funzioni estranee alla sua missione fondamentale. Per noi la cosa più importante è rafforzare la presenza preventiva della polizia nelle strade”, ha continuato.

Visita al dipartimento di San Javier

Successivamente, il ministro e le autorità si sono recati nella città di San Javier per incontrare il sindaco di San Javier, Maribel González, e il capo dell’Unità Regionale per valutare l’andamento del tasso di criminalità nella regione.

“La verità è che l’agenda dei problemi è stata molto ampia, a partire dal rilancio del piano dei collegamenti a livello provinciale, per sovvenzionare e finanziare le iniziative dei governi locali, per rafforzare la prevenzione della criminalità e per valutare, nel complesso, la diffusione della polizia preventiva. Abbiamo avuto un ottimo incontro e abbiamo portato con noi un quadro abbastanza ampio e un elenco di compiti per poter rispondere nei prossimi mesi ai governi provinciali, in base alle esigenze di pubblica sicurezza di ciascun settore”, ha affermato Cococcioni.

Nomina dei Procuratori per l’intera provincia

Nel corso dell’incontro è stato consultato anche il ministro della Giustizia e della Sicurezza in merito alla mancanza di pubblici ministeri nella regione, al quale il funzionario ha precisato che “da parte nostra c’è un debito pendente molto importante per fornire al sistema fiscale le risorse hanno bisogno di procuratori in numero sufficiente in tutti i dipartimenti della provincia di Santa Fe, affinché possano formare le loro unità fiscali secondo le richieste dei cittadini, e siano realmente in grado di coprire in modo soddisfacente tutte le udienze e tutto il lavoro investigativo”.

“Stimiamo che tra pochi mesi presso la Procura della provincia di Santa Fe non mancherà un solo posto di Pubblico Ministero, e questo ci permetterà, naturalmente, come facciamo con la polizia, di fornire loro le risorse per essere in grado di esigere risultati migliori e maggiore rapidità nel loro lavoro”, ha concluso il ministro.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Giappone ritiene ingiustificabile l’attacco russo all’ospedale pediatrico ucraino
NEXT Avviso su un farmaco che le celebrità consumano per perdere peso e che non è raccomandato