Ambasciatori ed ex ambasciatori avviano la campagna “Reforestab” nel Tabasco Park

Ambasciatori ed ex ambasciatori avviano la campagna “Reforestab” nel Tabasco Park
Ambasciatori ed ex ambasciatori avviano la campagna “Reforestab” nel Tabasco Park

Nell’ambito delle azioni per mitigare il caldo, questo sabato ambasciatori, exmbajadoras e i cittadini ne hanno piantati, in una prima fase, 47 alberi dentro Parco Tabasco “Dora María”, nell’ambito della campagna “Reforestab 2024”, il cui motto è “pianta un albero e vivi l’emozione”.

L’evento è stato guidato dal presidente del DIF Tabasco, Guadalupe Castro de Merino, che ha consegnato il riconoscimento al governatore Carlos Manuel Merino Campos e Flor Tabasco 2024, Constanza Garza Herrera, per la loro partecipazione a questa campagna.

La moglie del governatore dello stato ha sottolineato che il alberi Sono il pilastro della natura e in questa prima fase ne hanno piantati 47 su 228 alberi di pukté, samán, framboyán ed escandor, che pianteranno in tutto il quartiere fieristico.

“Oggi pianteremo alberi di diversi tipi, pukté, samán, framboyán ed escandor affinché i nostri visitatori possano apprezzare la bellezza della natura del Tabasco e avere più polmoni per rinfrescare la nostra bellissima città. Vi invito a unirvi e ad agire in ciò che è in nostro potere per preservare il nostro ambiente naturale, per prenderci cura di questo spazio che appartiene a tutti”, ha affermato.

Ha aggiunto che il alberi Hanno una funzione essenziale per il pianeta perché donano equilibrio agli ecosistemi, pertanto, in questa prima fase, ogni albero piantato verrà curato per un anno dal ambasciatori e exmbajadoras.

“Los alberi Ci accompagnano per tutta la vita, ci aiutano a soddisfare i nostri bisogni, ci nutrono, ci danno riparo e riparo, tra molte altre cose, ci forniscono paesaggi, fiori e aromi meravigliosi, ma la loro vera importanza risiede nel ruolo vitale giocano, per fornirci ossigeno, mantenere l’equilibrio dei nostri ecosistemi, fungendo da habitat e rifugio per molte specie, oltre a mitigare gli effetti del cambiamento climatico”, ha affermato.

In questo senso ha ringraziato il ambasciatori, exmbajadoras e fiori che si sono riuniti questo sabato al Parco Tabasco “Dora María”, per partecipare a questa campagna di rimboschimento.

“Apprezzo la presenza dei ns ambasciatori e exmbajadoras, insieme alle loro famiglie, per aver abbracciato con amore questa iniziativa. “Conosco in prima persona il nobile lavoro che, insieme, hanno portato avanti a favore della cura della terra, della nostra casa, e della diffusione della consapevolezza ecologica tra i cittadini”, ha affermato.

Tra i fiori d’oro che hanno partecipato c’erano Elsa Ruth Navarrete, 2007; Julieta Campos Jiménez, 2016 e Luisa Pamela Pérez Pérez, 2023.

Vale la pena ricordare che la seconda fase prevede la piantumazione di 164 piante alberi nel parcheggio del quartiere fieristico.

Collegamento breve: Italiano: https://is.gd/DhFhnr

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il tassista dell’app in cui viaggiava Paola Andrea si consegna alle autorità
NEXT Accordo con il Ministero dell’Agricoltura per l’elaborazione delle statistiche del settore primario murciano