Milei intraprende un nuovo viaggio, parlerà a un vertice di estrema destra e ci sarà una foto con Bolsonaro

Milei intraprende un nuovo viaggio, parlerà a un vertice di estrema destra e ci sarà una foto con Bolsonaro
Milei intraprende un nuovo viaggio, parlerà a un vertice di estrema destra e ci sarà una foto con Bolsonaro

Il Presidente della Nazione, Javier Miley, viaggiato questo sabato nottein Brasile per partecipare al Conferenza politica di azione conservatrice (CPAC)in una nuova edizione dell’evento che lo scorso febbraio lo ha visto protagonista al fianco dell’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

Il vertice si svolgerà nel fine settimana alle Stabilimento balneare di Camboriúnello stato brasiliano di Santa Catarina. Il presidente argentino ha accettato di incontrare diversi leader politici, tra cui l’ex presidente Jair Bolsonaro.

Per quanto riguarda l’ordine del giorno, il portavoce Manuele Adorni Lo ha detto Milei incontrerà il governatore di Santa Catarina, Jorginho Mello, che si svolgerà domenica. so anche intervisterà gli imprenditori della Federazione delle Industrie di detto stato, che costituisce una delle regioni con il maggiore sviluppo economico del paese vicino.

Dalla cerchia ristretta del capo dello Stato sono esclusi incontri con membri della squadra governativa Lula Da Silvache Milei descrisse come “corrotto” e “comunista”. Ciò è dovuto alla fitta agenda presidenziale per quanto riguarda le date, dato che lo stesso 8, di notte, sarà protagonista di una veglia a Tucumán e firmerà la Patto di maggio insieme ai governatori.

La foto con Bolsonaro e l’affronto del presidente Milei al vertice del Mercosur che si svolgerà questo lunedì in Paraguay potrebbe avere un impatto sulle relazioni diplomatiche tra i due paesi. Da Brasilia non si esclude una richiesta di consultazioni da parte dell’ambasciatore a Buenos Aires.

Intanto, il giorno dopo, parteciperà al Voi dei che si terrà alle 9 nella Cattedrale Metropolitana di Buenos Aires e nel pomeriggio verranno consegnati i regali durante la parata militare lungo l’Avenida del Libertador. Nell’agenda per il resto del mese, prevede di recarsi in Francia, in visita espressa, proprio per finalizzare l’accordo bilaterale con la sua controparte francese. Emanuele Macrondatato 26 luglio.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Elezioni in Venezuela: l’ambasciatore in Argentina ha criticato l’opposizione e respinto le accuse di frode | “Useranno il loro potere per non riconoscere i risultati”
NEXT la tua azienda non può essere stupida nel mondo dell’intelligenza artificiale