La mobilità sostenibile, chiave per ridurre l’impronta carbonica delle aziende

La mobilità sostenibile, chiave per ridurre l’impronta carbonica delle aziende
La mobilità sostenibile, chiave per ridurre l’impronta carbonica delle aziende

Oggi, un numero crescente di aziende è alla ricerca di nuovi modi per ridurre il proprio impatto ambientale senza compromettere la propria efficienza operativa. In questo senso, e consapevoli che la mobilità aziendale è diventata una delle aree chiave per ottenere una riduzione significativa della propria impronta di carbonio, sempre più aziende stanno adottando la mobilità sostenibile come priorità a breve termine. Misure come l’elettrificazione delle flotte, l’ottimizzazione degli spostamenti o l’impegno al telelavoro.

Secondo lui Monitoraggio della flotta e studio delle emissioni in Europa (EFEM), il 26% delle aziende non conosce le emissioni di CO2 del proprio parco veicoli e il 70% sottovaluta gli obblighi della Direttiva Corporate Sustainability Reporting (CSRD). Nonostante ciò, e secondo questi dati, il 54% delle aziende prevede che le proprie flotte saranno completamente elettriche in futuro.

In questo contesto, e fin dalla sua fondazione nel 2012, Joinup, azienda specializzata in servizi di mobilità per le aziende, propone una piattaforma tecnologica che consenta di rendere operativo l’impegno di trasformare le flotte aziendali in flotte sostenibili. L’azienda lavora per rispondere alle sfide affrontate dalla mobilità aziendale e cerca di aiutare le aziende a orientarsi nel complesso panorama della mobilità sostenibile ed ECO, offrendo una soluzione che non solo riduce i costi, ma promuove anche un futuro più pulito e responsabile.

Le sfide della mobilità sostenibile nelle flotte aziendali

L’adozione di veicoli elettrici nelle flotte aziendali deve affrontare diverse sfide significative. Joinup è consapevole che la prima sfida che un’azienda deve affrontare è l’esborso iniziale necessario per l’acquisizione dei veicoli. Sebbene questi veicoli offrano risparmi a lungo termine in termini di costi operativi e di manutenzione, il loro prezzo iniziale è solitamente superiore a quello dei veicoli a combustione interna. Tuttavia, secondo lo studio dell’Osservatorio Arval Mobility, l’84% delle aziende spagnole possiede già un veicolo elettrico e sta pensando di aumentarne il numero.

Inoltre, una gestione efficiente delle flotte elettriche richiede pianificazione e coordinamento. Dall’ottimizzazione del percorso alla gestione stessa del carico o al controllo di queste spese, questi compiti possono rappresentare una vera sfida per le aziende.

Attualmente un dipendente che ricarica la propria auto presso punti pubblici (anche occasionalmente) può avere 10 applicazioni sul proprio cellulare per avere la certezza di poterle accedere a tutte indipendentemente dal proprio operatore. Questo costituisce un grosso disagio per l’utente, ma rende anche impossibile la gestione centralizzata di tutte le ricariche per l’azienda. Centralizzare le informazioni e le spese di tutti i dipendenti e di tutte le app che utilizzano può essere un processo di gestione impossibile da controllare per un’azienda.

Joinup: facilitare la transizione verso la mobilità sostenibile

Joinup vuole essere lo strumento completo di cui le aziende hanno bisogno per garantire una mobilità sostenibile, con particolare attenzione alla ricarica elettrica. Ogni veicolo elettrico può ridurre fino a 5,7 tonnellate di CO2 nel suo ciclo di vita.

Joinup riunisce nella sua applicazione numerosi operatori energetici e dispone di più di 6.000 punti di ricarica in Spagna e più di 30.000 a livello internazionale, garantendo un accesso comodo e affidabile per le flotte aziendali. La sua app di mobilità per le aziende centralizza servizi come taxi, parcheggio e controllo del chilometraggio, consentendo ai dipendenti di ricaricare senza preoccuparsi del gestore del punto di ricarica. Allo stesso tempo, l’azienda può mantenere il controllo e conoscere la riduzione della propria impronta di carbonio in tempo reale attraverso il Back Office. D’altro canto, i clienti di Joinup hanno riportato un risparmio medio di oltre il 25% sui costi operativi, grazie, tra gli altri, alla digitalizzazione, al controllo efficiente e alla detrazione dell’IVA.

«Noi di Joinup crediamo che la mobilità sostenibile aziendale non sia solo un obiettivo, ma una necessità urgente per il futuro del business. “Siamo impegnati a guidare questa transizione offrendo soluzioni innovative che non solo ottimizzano l’efficienza operativa, ma contribuiscono anche a un mondo più pulito e responsabile per le generazioni a venire”, ha affermato. Elena Peyró, CEO e co-fondatrice di Joinup.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’avanzamento dell’onda tropicale di bassa ampiezza lascerà pioggia in quasi tutto il paese – Hondudiario
NEXT Il questionario di 12 domande per individuare i dipendenti sessuali a Neuquén