Ecco come sarà implementato il sistema di raccolta tra la Metropolitana, Metrobús-Q ed Ecovía a Quito

Ecco come sarà implementato il sistema di raccolta tra la Metropolitana, Metrobús-Q ed Ecovía a Quito
Ecco come sarà implementato il sistema di raccolta tra la Metropolitana, Metrobús-Q ed Ecovía a Quito

Se non hai tempo te lo riassumiamo in queste righe.

  • La firma del contratto con il fornitore del sistema è prevista fino al 19 agosto 2024.
  • L’implementazione richiederà 210 giorni, quindi sarà pronta nell’aprile 2025.
  • Smetteranno di funzionare 124 unità di trasporto comunale e arriveranno 50 tram elettrici.

Gli utenti che utilizzano quotidianamente i trasporti comunali subiranno un cambiamento quando annullano il servizio. Il sistema di pagamento alle stazioni e alle fermate non sarà più manuale. Scompariranno anche le vecchie e squallide macchinette dove si paga con le monete.

Anche se ci vorrà più tempo del previsto. I residenti di Quito disporranno di un nuovo Sistema di Raccolta Integrato (SIR) entro il 2025. Ciò consentirà loro di viaggiare sulla rete Metrobús-Q ed Ecovía e di trasferirsi alla metropolitana di Quito o viceversa con un’unica tariffa. Il valore finora è di 0,60 centesimi, ma potrebbe cambiare, a seguito delle analisi effettuate dalla Segreteria Mobilità del Comune di Quito.

Più notizie

Il fornitore che lancerà questo sistema sarà selezionato nei prossimi giorni dal Programma delle Nazioni Unite (UNDP), nell’ambito di un concorso pubblico, il cui bando è stato lanciato lo scorso maggio.

Dopo diverse proroghe, è prevista l’aggiudicazione e la firma del contratto tra 15 e 19 agosto 2024. Dalla stipula del presente contratto, il cui costo di riferimento è 15 milioni di dollaril’appaltatore avrà 210 giorni per attuare il SIR.

Ciò significa che, se non ci saranno altri intoppi, sarai pronto aprile 2025. Ciò è stato confermato Saverio Vásquez, manager del Compagnia metropolitana di trasporto pubblico passeggeri di Quito (Epmtpq).

Nuove infrastrutture per stazioni, fermate e terminal

L’implementazione del SIR sarà effettuata nei due terminal dell’ Cárcelen e Quitumbe. Inoltre, del otto stagioni e 84 fermate. Totale 94 i punti avranno un cambiamento radicale.

Verrà abbandonato il pagamento manuale e le gettoniere, che risalgono al 1995 e che hanno già raggiunto la loro vita utile, verranno dismesse. Attualmente sono 500 le persone legate alla raccolta su un totale di 1.680 lavoratori della Epmtpq.

Nell’ambito di questa ristrutturazione verranno installati tornelli di accesso all’ingresso e all’uscita; apparecchiature per la convalida di biglietti o carte; punti vendita, ATM (tipo cassa) per agevolare il pagamento da parte degli utenti.

I lavori di installazione della nuova infrastruttura fisica saranno effettuati dalle 22:00 alle 4:00, cioè sei ore lavorative e in un periodo di tempo che non pregiudichi la circolazione dei passeggeri.

Con tutta l’infrastruttura fisica installata, la rete di trasporto municipale funzionerà con lo stesso sistema di raccolta della metropolitana di Quito. Questo a sua volta si collegherà con a casa di compensazioneche persegue una gestione più efficiente e trasparente delle entrate e della distribuzione agli operatori del trasporto sotterraneo e di superficie.

Ma permetterà finalmente all’utente di annullare una tariffa una tantum, che finora era fissata a 0,60 centesimi. Per la ratifica di questo importo dovremo aspettare fino al 2025.

Test e tre tipologie di garanzie

Il contratto con il fornitore comprende tre tipi di test delle attrezzature e dei software che verranno utilizzati. I primi test verranno effettuati in laboratorio prima dell’installazione, gli altri verranno effettuati in ambiente controllato e gli ultimi in ambiente produttivo.

Il sistema avrà a garanzia tecnica Di 23 mesi, dal verbale di consegna-ricevimento. Ciò significa che sarà garantito il rispetto delle specifiche tecniche ed il corretto funzionamento di tutti i componenti SIR.

Durante questo periodo, Emptpq può restituire beni non conformi alle disposizioni contrattuali, che saranno sostituiti con unità nuove, originali e non rigenerate.

IL garanzia della qualità del servizio Consiste nel garantire il rispetto del servizio di manutenzione e il corretto funzionamento di tutte le componenti SIR, in caso di carenze negli interventi di manutenzione o di supporto, per tre anni.

L’ultima garanzia, anch’essa triennale, è relativa al qualità dei lavori di attuazione. Ciò include le installazioni e le sostituzioni elettriche ed elettroniche che potrebbero essere effettuate sull’infrastruttura. Questa garanzia coprirà la qualità dei materiali e della lavorazione
implementati, pertanto il fornitore, in caso di difetti o mancanze, dovrà correggerli entro i termini concordati con il responsabile del contratto.

Modello di gestione, in analisi

L’appaltatore che attuerà il SIR fornirà inoltre supporto in loco durante il trasferimento dell’operazione, per sei mesi. Durante questo periodo, il personale della Compagnia Passeggeri deve essere completamente formato per eseguire il funzionamento del sistema di raccolta.

Il fornitore assisterà inoltre nel processo di definizione del modello e dei processi di gestione, secondo le specifiche della gara pubblica. Xavier Vásquez, direttore del EpmtpqHa anche spiegato che avendo un sistema di raccolta intelligente, il modello di gestione deve essere diverso e si sta lavorando con esperti in materia.

Smetteranno di funzionare 124 autobus ed entreranno 50 tram elettrici

Attualmente, Metrobús-Q ed Ecovía dispongono di 324 autobus, di cui 124 saranno fuori servizio tra marzo e aprile 2025, poiché hanno già raggiunto la loro vita utile, secondo Vásquez.

Per questo motivo la Società ha firmato un contratto con la cinese IFS Yutong, che fornirà 50 unità di tipo trolley 100% elettriche. Il primo filobus arriverà tra dicembre 2024 e gennaio 2025.

Con questo verranno effettuati test affinché funzioni nell’infrastruttura elettrica esistente, ma a differenza dei precedenti non sarà interconnesso con la rete elettrica convenzionale. Questi nuovi carrelli saranno dotati di batterie di riserva per il funzionamento. L’investimento è di 27 milioni di dollari.

Inoltre, si sta valutando l’acquisto di altri 20 autobus elettrici con un prezzo di riferimento iniziale di 12 milioni di dollari.

Nuovo studio sulla domanda dei passeggeri

Da quando è entrata in funzione la metropolitana di Quito, il Metrobús-Q e l’Ecovía hanno avuto un impatto sul numero di passeggeri. Secondo Vásquez, la domanda è scesa tra il 5% e l’8%.

L’ipotesi principale utilizzata è che la diminuzione del numero di passeggeri sia concentrata nel Tronco Filobus, ma a causa delle carenze dell’attuale sistema di raccolta manuale non è possibile determinare esattamente se sia nel bagagliaio o nelle mangiatoie.

Di fronte a questa limitazione, la Compagnia Passeggeri sta per concludere un contratto per effettuare uno studio sulla domanda e stabilire le ragioni precise per cui è diminuita e come ripensare il servizio. Tra le possibilità ci sono il miglioramento dei circuiti, l’aumento dei servizi, tra le altre strategie.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Google cerca di migliorare il Play Store: ecco come adeguerà i suoi consigli
NEXT Quanto sostengono i democratici Kamala Harris? Questo dice sondaggio