Un agente di polizia della città di Buenos Aires ha ucciso un ladro che tentava di derubarlo | Era a Caballito, quando il criminale ha cercato di salire sulla sua macchina a un semaforo

Un agente di polizia della città di Buenos Aires ha ucciso un ladro che tentava di derubarlo | Era a Caballito, quando il criminale ha cercato di salire sulla sua macchina a un semaforo
Un agente di polizia della città di Buenos Aires ha ucciso un ladro che tentava di derubarlo | Era a Caballito, quando il criminale ha cercato di salire sulla sua macchina a un semaforo

E Un agente della polizia municipale ha ucciso un ladro con un colpo alla testa questo sabato nel quartiere Caballito di Buenos Aires, quando il criminale voleva derubarlo, approfittando del fatto che l’agente si trovava a bordo di un’auto a un semaforo.

L’episodio, avvenuto all’incrocio tra le vie Directorio e Riglos, è stato realizzato da a ispettore di Istituto Superiore di Pubblica Sicurezza (ISSP) delle forze di sicurezza CABA, che quel giorno era fuori servizio. Quando si è fermato all’interno del suo veicolo al semaforo rosso, è stato avvicinato da un uomo sceso da una moto.

Mentre aspetto il semaforo, Il soggetto è riuscito ad aprire la portiera del passeggero dell’auto della polizia. È stato in quel momento che, secondo la versione dell’agente – che non indossava l’uniforme perché era in servizio -, si è identificato come tale e ha ordinato all’uomo di fermarsi.

Successivamente, l’ispettore ha sparato al ladro alla testa con la sua arma di servizio e il criminale ha perso la vita sul colpo. Al momento, La giustizia cerca di determinare le cause di questa azione da parte dell’ufficiale di polizia.

In questo modo, il Tribunale penale e correzionale n. 14, presieduto dal Dott. Raboni. Allo stesso modo, l’avvocato ha ordinato l’intervento della Polizia Federale argentina, richiesta che ha rivolto alla Segreteria N° 163.

Secondo le indagini il ladro, che aveva diversi precedenti penali, potrebbe essere identificato. L’uomo ha avuto quasi 30 procedimenti per rapina, tentata rapina, danneggiamenti e furto tra gli anni 2022 e 2023.

Altri casi degni di nota

Un episodio simile è avvenuto la settimana scorsa nella località di Villa Sarmiento a Morón, quando un altro agente di polizia della città ha sparato e ucciso un criminale che, dall’alto della sua motocicletta, Stava cercando di derubare una coppia che aspettava l’autobus. A seguito della sparatoria, un secondo criminale è stato colpito e ha dovuto essere ricoverato in un ospedale della zona.

L’incidente è avvenuto all’incrocio tra le vie Ramón Lista e Manuel Rico, dopo che le vittime erano state avvicinate dai due criminali. Da parte sua, l’agente si trovava dietro l’angolo del luogo della rapina perché aspettava la sua ragazza.

Secondo la versione dell’agente, proprio quando ha saputo che i soggetti a bordo della motocicletta avevano l’obiettivo di derubare la coppia, ha ordinato loro di fermarsi e si è identificato come agente di polizia per porre fine allo scontro. Alla richiesta di attenzione, i rapinatori hanno iniziato a sparare contro il poliziotto, dando inizio ad una sparatoria.. Di conseguenza, l’agente ha preso la sua arma d’ordinanza per legittima difesa.

Dopo una serie di colpi in entrambe le direzioni, L’obiettivo del denaro ha colpito gli uomini, caduti dalla moto e, nonostante le ferite da arma da fuoco, sono fuggiti a piedi.

Subito dopo la denuncia, entrambi i feriti sono stati curati all’ospedale di Posadas. Secondo le informazioni fornite dal personale medico, il criminale identificato come Federico Jesús Miño, 23 anni, è morto quella notte a causa del proiettile che gli si era conficcato nell’anca..

Per quanto riguarda l’altra persona coinvolta, era a Un giovane di 19 anni di nome Joaquín Nicolás Bertucci, che riportava una ferita alla gamba sinistra e un’altra nella zona del torace, per la quale ha dovuto sottoporsi a un intervento chirurgico. Sul caso indagano i funzionari della Procura n. 1 di Morón, che Hanno ordinato l’arresto del criminale.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’AIReF sancisce il “miglioramento” dell’economia del Comune
NEXT La Vera Cruz celebrerà nella Cattedrale il XL anniversario del Dulce Nombre