LLA guadagna terreno nella Provincia grazie a Karina Milei

LLA guadagna terreno nella Provincia grazie a Karina Milei
LLA guadagna terreno nella Provincia grazie a Karina Milei

Il presidente Javier Milei ha affidato a sua sorella una delle missioni centrali di La Libertad Avanza per il prossimo anno: ufficializzare lo spazio nel distretto più grande del paese con l’obiettivo di competere con il proprio marchio alle elezioni legislative. “El Jefe” ha compiuto la missione ottenendo più di quattromila affiliazioni per formare un partito. Adesso premi l’acceleratore e punta alla federalizzazione del partito viola.

“Diventeremo un partito nazionale. Ho deciso di farlo fin dal primo giorno e ci riusciremo”, ha promesso Karina Milei in un evento svoltosi nella periferia di Buenos Aires in cui erano presenti il ​​presidente della Camera dei Deputati, Martín Menem, e il senatore presente anche Sebastián Pareja di Buenos Aires, che è il principale artefice dell’esercito libertario della Provincia.

Sotto lo slogan “Se lo vedi, unisciti”, i leader dell’LLA si sono impegnati a “bandire il populismo che ha fatto della Provincia un esempio pratico di miseria eccessiva” e hanno arringato: “Niente e nessuno è più potente e mobilitante di milioni di cittadini di Buenos Aires”. Gli abitanti di Aires vogliono portare in alto la bandiera più sacra di tutte: la bandiera della libertà”.

Nel pieno della crisi del (già finita?) Insieme per il Cambiamento e dei suoi partiti particolari, il partito al governo cerca di rafforzare la sua struttura per polarizzare le elezioni con il peronismo e cercare di guadagnare terreno a livello legislativo per la seconda parte del mandato di Milei, dove il Congresso sarà fondamentale.

“Negli ultimi decenni la Provincia è stata vittima dei disastri storici del populismo, che l’hanno precipitata nel declino. Tuttavia, la giornata di oggi segna l’inizio di un nuovo cammino, per approfondire il cammino verso la Libertà che gli argentini avevano già scelto alle urne nel novembre dell’anno scorso”, hanno espresso in un comunicato la LLA.

Da parte sua, il senatore provinciale, Sebastián Pareja, ha assicurato: “Con questo strumento possiamo andare a combattere le idee di libertà in ogni angolo per bandire per sempre quel maledetto populismo che si maschera da giustizia sociale e che vive ingannando tutti Residenti a Buenos Aires da anni. E ha concluso: “Tutto ciò comincia a finire oggi, perché nel 2027 La Libertad Avanza governerà la provincia di Buenos Aires”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Rivoluzionare le strategie di investimento nel settore tecnologico.
NEXT 790 vittime testimoniano davanti al PEC contro le dichiarazioni exfarc