La guerra contro le truffe ha cancellato più di 6mila linee telefoniche in Bolivia

La guerra contro le truffe ha cancellato più di 6mila linee telefoniche in Bolivia
La guerra contro le truffe ha cancellato più di 6mila linee telefoniche in Bolivia

In seguito al lancio e alla validità dell’applicazione “Blocca la truffa”, l’Autorità di regolamentazione e vigilanza delle telecomunicazioni e dei trasporti (ATT) ha bloccato in Bolivia 6.500 telefoni cellulari dai quali i criminali hanno commesso truffe digitali, tuttavia, questa azione non è avvenuta. sufficiente per sradicare le truffe online e cerca di applicare politiche di regolamentazione.

“Grazie a questo processo (Blocca la truffa) abbiamo avuto più di 8.000 reclami, di cui abbiamo bloccato circa 6.500 cellulari e 100 kart di diversi operatori. Con questa misura abbiamo limitato molto le truffe informatiche”, ha precisato il direttore dell’ATT, Néstor Ríos.

In America Latina, tre persone su dieci hanno subito un tentativo di truffa attraverso i social network. “È un business che si realizza non solo all’interno del Paese ma a livello internazionale, dove esistono già organizzazioni criminali che si dedicano a questo”, ha spiegato Ríos al quotidiano digitale Urgente.bo.

Secondo i dati ufficiali, nei dipartimenti dell’asse centrale si concentra il maggior numero di denunce. La Paz con il 32,50%, Santa Cruz con il 26,84% e Cochabamba con il 20,20%.

Poi, Potosí (5,63%), Tarija (4,69%), Oruro (4,42%), Chuquisaca (3,37%, Beni (1,69%) e Pando (0,54%).

In questo senso, l’applicazione “Blocca la truffa ATT” ha l’obiettivo che chiunque possa denunciare e bloccare la persona che intende truffarla.

Dal proprio telefono, la vittima della truffa può acquisire immagini e registrazioni dei tentativi di truffa effettuati tramite applicazioni e social network e può caricarle sulla rete ATT e diventare denunciante. Un operatore telefonico riceverà il tuo reclamo.

L’operatore, dopo un’analisi dei dati, dei dettagli delle chiamate e delle posizioni della base radio utilizzata per le comunicazioni, determinerà se questo messaggio fraudolento è stato emesso. Se il reato sarà accertato, l’ATT bloccherà entro 48 ore non solo la linea, il chip, ma anche l’IMEI dell’ultimo cellulare.

Tuttavia, Ríos sottolinea che questa misura non è sufficiente perché i crimini informatici stanno evolvendo e sono accompagnati anche dall’azione dello Stato.

L’autorità ha indicato che la regolamentazione delle domande è un tema di analisi, tuttavia, ha osservato che “stiamo adottando le misure politiche di regolamentazione dello Stato per proteggere la sicurezza di tutti i boliviani”.

Alfabetizzazione digitale

L’ATT non cerca solo di punire questi crimini, ma cerca anche di educare e impedire ai cittadini di cadere in questi crimini, motivo per cui applicherà una politica di “alfabetizzazione digitale”. “Abbiamo lanciato un’alleanza con più di 22 soggetti pubblici e privati ​​tra media, radio, televisioni e operatori per poter applicare il tema delle Competenze Digitali per Reti Sicure.”

Secondo Ríos, questa campagna garantirà che le persone non forniscano i propri dati, numero di identificazione, password e anche che non si fidino di estranei che si spacciano per dipendenti di un’azienda, entità o amministratore di un’applicazione.

“Dobbiamo educarci, è anche un importante programma di alfabetizzazione digitale per la nostra società”, ha aggiunto.

L’ATT raccomanda alla popolazione di non rispondere a un messaggio o una chiamata sospetta. “Rifiuta e blocca questo numero.” Ti consiglia invece di catturare o scattare una foto del messaggio o della chiamata che hai ricevuto. “Più prove avrai, più agile sarà bloccare la linea dei truffatori.”

Un altro consiglio è quello di non condividere informazioni personali, dati della carta o del conto bancario (nomi utente, password, pin, codici di sicurezza, ecc.) su Internet.

Le compagnie telefoniche e internet non richiedono dati personali per accedere a premi o vantaggi; Comunicano solo attraverso i loro canali ufficiali.

“Se ricevi una chiamata sospetta da un presunto rappresentante di una compagnia telefonica, di un ente finanziario o governativo, richiedi il suo nome completo, numero di identificazione e numero di contatto per verificarne l’autenticità e avere la prova del caso”, ha aggiunto.

//

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Israele bombarda il porto yemenita di Hodeida in risposta all’attacco degli Houthi a Tel Aviv
NEXT Le telecamere di sicurezza catturano il brutale attacco con coltello contro una coppia in Colombia | VIDEO | Bogotà | omicidio | crimine | barra | coltello | | MONDO