L’INAI ordina all’INE di pubblicare una mappa dei rischi elettorali su CDMX – Publimetro México

L’INAI ordina all’INE di pubblicare una mappa dei rischi elettorali su CDMX – Publimetro México
L’INAI ordina all’INE di pubblicare una mappa dei rischi elettorali su CDMX – Publimetro México

Lui Istituto Elettorale Nazionale (INE) deve cercare, se applicabile, pubblicare la mappa dei rischi e luci rosse identificato nel città del Messicoo durante il processo elettorale del 2 giugno 2024ha indicato la Sessione Plenaria dell’Istituto Nazionale per la Trasparenza, l’Accesso alle Informazioni e la Protezione dei Dati Personali (In unio).

Secondo l’Istituto, una persona ha chiesto all’INE di conoscere il mappa del rischio e luci rosse processo elettorale, specificando le strade, colonie e sindacati pericolosis per il installazione di scatole e la presenza delle autorità elettorali nel CDMX. Lui corpo elettorale indica quello non ha poteri SU informazione richiesta e ne dichiarò l’inesistenzache ha motivato il soggetto a proporre ricorso per revisione avanti all’Inai.

Elezioni. In otto sindaci di CDMX, la partecipazione alle elezioni del 2 giugno 2024 ha superato il 70%. (Cortesia)

Chiedono una ricerca esaustiva

Dopo di che, Josefina Román Vergara, commissaria dell’INAI, analizzato il caso e stabilito che il INE ha varie unità amministrativo responsabile della supervisione e svolgere tutto ciò che riguarda il monitoraggio del piano globale e del calendario dei processi elettorali federali.

Sottolinea pertanto che il corpo elettorale ha omesso di effettuare la perquisizione in sede Presidenza del Consiglio Comunale e nel Segretario Esecutivoquindi non ha rispettato la procedura ricerca esaustiva prevista dalla legge in materia.

Il consigliere afferma che ci sono elementi che indicano che l’INE poteva contare su quanto richiestooppure, o perché lo ha generato, o perché lo possiede. Inoltre, ha sottolineato che la risposta data al ricorrente non è stata fornita in conformità alla legge e, per tale motivo, l’inesistenza delle informazioni non è stata convalidata.

Josefina Román Vergara, consigliera dell’INAI.

“Il tema presentato è trascendente, poiché il modo in cui l’INE ha adottato le misure necessarie per garantire l’esercizio dei diritti politici nelle ultime elezioni deve essere reso trasparente,”

— Josefina Romano

Così lui La sessione plenaria dell’INAI ha revocato all’unanimità la risposta dell’INE e lui incaricato di effettuare una nuova ricerca con criteri ampi e fornire le informazioni richieste. Se non viene localizzato, il suo Comitato per la Trasparenza deve dichiararne formalmente l’inesistenza.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Omicidio in campeggio | Una rapina violenta, l’ipotesi principale dell’omicidio del turista di Alcossebre
NEXT La Commissione Affari Economici di Telde approva il bilancio comunale per il 2024