Video: Ecco come i sicari hanno ucciso un uomo nel settore Cabecera

Video: Ecco come i sicari hanno ucciso un uomo nel settore Cabecera
Video: Ecco come i sicari hanno ucciso un uomo nel settore Cabecera

Óscar Daniel Robayo Silva, 31 anni, è stato assassinato dopo una raffica di colpi di arma da fuoco da sicari che lo hanno intercettato nel suo veicolo. La polizia sta lavorando per chiarire questo crimine avvenuto nel quartiere Cabecera del Llano di Bucaramanga.

Il video di una telecamera di sicurezza è una delle prove che le autorità devono lavorare per chiarire l’omicidio di Óscar Daniel Robayo Silva, 31 anni.

Le immagini mostrano il momento esatto in cui due sicari sono arrivati ​​a bordo di una motocicletta intorno alle 22:27 di venerdì scorso, 5 luglio, in Carrera 34 e Calle 51 nel settore Cabecera del Llano di Bucaramanga.

Leggi anche: Resta alta l’ipotesi dell’incidente mortale nel quale è morto Keinner Dayan Bredes sul viadotto García Cadena

Lì, in mezzo a una strada pubblica e all’interno di un’auto Mazda, targata IRP-094, c’era Óscar Daniel accompagnato da Laura Camila Cuadros Niño e Haldayr Arturo Turizo Velandia, rispettivamente di 24 e 25 anni.

Il griller, secondo quanto evidenziato nel video, è sceso dalla moto, si è avvicinato al finestrino del conducente e ha iniziato a sparare contro l’umanità di Robayo Silva.

Sul posto si è sentita una raffica di almeno 15 colpi, tutti mirati al 31enne.

Nel materiale audiovisivo, nel mezzo della sparatoria è stato osservato uno degli occupanti dell’auto che è uscito dalla porta sul retro ed è scappato, mentre il sicario continuava a sparare.

Già certo di aver raggiunto il suo scopo, l’uomo armato ha percorso alcuni metri fino al punto in cui lo aspettava il suo complice, è risalito sulla moto ed è fuggito.

Robayo Silva è rimasto senza vita praticamente subito dopo aver ricevuto 10 colpi al corpo. Laura Camila e Haldayr Arturo sono stati aiutati e portati d’urgenza alla Clinica di Bucaramanga.

Secondo le informazioni fornite dalla Polizia, l’uomo avrebbe riportato una ferita alla schiena ed un’altra nella parte superiore sinistra del torace; mentre la donna ha riportato una lesione alla gamba sinistra.

I due feriti, secondo la Polizia, “sono stabili”.

“Resa dei conti”

Nel corso degli interventi urgenti effettuati dagli investigatori di Sijin nel veicolo, sono state sequestrate una serie di sostanze illecite che fanno ipotizzare un “regolamento di conti”.

Attacco sicario a Cabecera, Bucaramanga.

Nell’auto hanno trovato 61 buste sigillate contenenti stupefacenti, principalmente tosse e cocaina, oltre a un’arma traumatica del tipo a pistola con il suo fornitore e le relative cartucce.

«Si tratta presumibilmente di fatti relativi ad un regolamento di conti per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti, poiché la vittima era già stata catturata per diverse condotte criminose. Durante l’ispezione del veicolo sono state trovate sostanze psicoattive, presumibilmente tusi”, ha detto il generale di brigata Henry Yesid Bello Cubides, comandante della polizia metropolitana di Bucaramanga e portavoce della polizia.

Ti invitiamo a vedere: Fleteros ha rubato 15 milioni di dollari a un uomo d’affari di Girón

Il defunto figura come sospettato in cinque voci nelle banche dati delle autorità. Tre erano per il reato di lesioni personali (2014, 2019 e 2020), uno per traffico di droga (2023) e uno per porto d’armi (2018).

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Recensione della terza stagione di ‘The Manager’, pubblicata su Disney+
NEXT Meteo in Costa Rica: previsioni meteo ad Alajuela questo 20 luglio