La Generalitat Valenciana prepara azioni per affrontare la mancanza di autisti e parcheggi

La Generalitat Valenciana prepara azioni per affrontare la mancanza di autisti e parcheggi
La Generalitat Valenciana prepara azioni per affrontare la mancanza di autisti e parcheggi

Il Ministro dell’Ambiente, dell’Acqua, delle Infrastrutture e del Territorio della Generalitat Valenciana, Salomé Pradas, ha precisato l’impegno dell’Esecutivo regionale ad affrontare problemi come la disponibilità di manodopera e il rinnovamento del parco infrastrutturale delle aree di sosta e dei parcheggi. Nel suo intervento nel quadro delle attività organizzate dalla Federazione Valenciana degli Imprenditori dei Trasporti e della Logistica (FVET) in occasione della festa di San Cristoforo, patrono dei trasportatori e degli autisti, Salomé Pradas ha ricordato che la Comunità Valenciana è, con quasi 14.800 aziende e circa 100.000 professionisti, “il secondo trasportatore di merci su strada ogni anno, con 274 milioni di tonnellate”.

“Stiamo lavorando per realizzare una mappa dei centri servizi dell’autotrasporto”
Salomè Pradas Ministro dell’Ambiente, dell’Acqua, delle Infrastrutture e del Territorio della Generalitat Valenciana

“Questo potere – ha proseguito il consigliere valenciano – non deve farci dimenticare le sfide che il settore si trova ad affrontare e per superare le quali il Governo di Carlos Mazón sarà al suo fianco come un fermo alleato”. Per quanto riguarda la mancanza di autisti, Salomé Pradas ha indicato che la Generalitat condivide la preoccupazione, per questo “sono già allo studio soluzioni”, insieme al Dipartimento dell’Istruzione della Generalitat Valenciana, come l’attuazione di programmi “per facilitare l’ingresso dei giovani persone nel settore dei trasporti su strada che garantisce il ricambio generazionale e l’inserimento di più donne nelle flotte, facilitando l’ottenimento del Certificato di Attitudine Professionale (CAP).”

Per quanto riguarda il parcheggio sicuro per i veicoli pesanti, “non disponiamo di sufficienti infrastrutture di parcheggio e di aree di sosta per i camion” nella Comunità Valenciana, ha riconosciuto il consigliere. Infatti, secondo la Generalitat Valenciana, nella provincia di Alicante esiste un solo parcheggio che soddisfa le strutture e le caratteristiche di sicurezza necessarie, secondo gli standard stabiliti dall’Unione Europea. Nel caso della provincia di Castellón, la cifra sale a otto e, nella provincia di Valencia, ce ne sono altri 13. “A questi dobbiamo aggiungere altri 182 luoghi (campeggi, distributori di benzina o lotti) dove sono parcheggiati i camion in cui mancano strutture e misure di sicurezza”, completa l’esecutivo valenciano.

Per tutti questi motivi, “stiamo già lavorando per elaborare una mappa delle esigenze dei centri di servizi di trasporto stradale nelle zone commerciali e industriali che siano vitali, con servizi di qualità e ad un prezzo ragionevole per i trasportatori”, ha affermato Salomé Pradas. A questo proposito ha aggiunto anche che si stanno esplorando “le opportunità offerte dai fondi europei” per lo sviluppo di questa rete di centri.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV I Comuni di Palencia riceveranno aiuti dal Consiglio Provinciale per gli interventi archeologici
NEXT Darwin Núñez, quale sanzione riceverebbe dopo Uruguay-Colombia? Faitelson viene attaccato