La Florida e la controversa legge che punisce duramente un importante settore dell’industria alimentare

La Florida e la controversa legge che punisce duramente un importante settore dell’industria alimentare
La Florida e la controversa legge che punisce duramente un importante settore dell’industria alimentare

In risposta all’approvazione del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti per la commercializzazione di pollo cresciuto da celluleuna nuova legge in Florida È stato approvato per contrastarne la vendita, la produzione o la distribuzione, cosa che potrebbe portare i marchi che si avventurano in questo campo ad affrontare sanzioni che includono il carcere.

Questa legislazione, firmata dal governatore Ron De Santis ai sensi della legge SB 1084 del 1 maggio, rende il suo territorio il primo stato ad adottare tale misura, che comprende pene fino a 60 giorni di carcere e multe fino a 500 dollari. Si prevede che nel mese di ottobre L’Alabama attua un divieto.

Jay Collinssenatore repubblicano di Tampa, è stato uno dei principali promotori di questa iniziativa nella legislatura del 2024, dopo aver collaborato strettamente con il Dipartimento dell’Agricoltura della Floridacon l’obiettivo di proteggere i consumatori da possibili rischi e preoccupazioni legati alla carne coltivata in laboratorio.

Cautela contro un nuovo progresso tecnologico

Rappresenta la carne coltivata, ottenuta direttamente dalla crescita delle cellule animali un notevole progresso tecnologico eliminando la necessità di allevare animali per la carne. Organizzazioni come la Istituto del buon cibo Sottolineano che questo metodo può replicare i profili sensoriali e nutrizionali della carne convenzionale utilizzando tipi di cellule simili a quelli dei tessuti animali.

Sebbene aziende pionieristiche come Cibi al top hanno espresso il loro disaccordo con la legislazione, sostenendo che limita la libertà di scelta dei consumatori e ostacola l’innovazione nel settore alimentare, lo Stato difende questa misura come una precauzione necessaria per proteggere i consumatori.

Francisco Fernández


Diritto di scegliere liberamente

L’evento “Food Freedom” organizzato dall’azienda a Miami, nonostante il divieto, ha sottolineato la crescente popolarità e interesse per la carne coltivata tra gli abitanti dello Stato. La presenza dello chef Mika Leon, che ha elogiato le qualità sensoriali del pollo coltivato, ha evidenziato la percezione positiva che alcuni chef e consumatori hanno nei confronti di questa alternativa alimentare.

Tuttavia, l’altra società autorizzata a vendere carne coltivata negli Stati Uniti, BUONA Carneha criticato apertamente la legislazione, sostenendo che essa mina la competitività e il progresso nel settore delle proteine ​​alternative, ritenendo che il divieto potrebbe scoraggiare gli investimenti e l’innovazione nelle tecnologie alimentari sostenibili.

Leonardo Nero


Come ultima opzione, Il divieto della Florida rappresenta un punto di svolta nel dibattito sul futuro del cibo e sulla regolamentazione delle tecnologie emergenti nella produzione alimentare. Nel frattempo, anche altri paesi come l’Italia hanno adottato misure simili, suggerendo un panorama globale frammentato per quanto riguarda l’accettazione e la regolamentazione della carne coltivata in laboratorio.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Denunciano l’uso di armi chimiche da parte dell’esercito ucraino nella provincia di Kharkiv
NEXT Hiwood riunisce architettura, artigianato e design in pezzi unici