I criminali informatici utilizzano programmi di intelligenza artificiale generativa come astuzia per truffarci

I criminali informatici utilizzano il file intelligenza artificiale (AI) per cercare di truffarci. Non solo usano il IA generativa come strumento nei loro attacchima lo usano anche come Ci invito a cadere nelle loro trappole. La società di sicurezza informatica ESET ha messo in guardia strumenti di intelligenza artificiale falsi che servono come gancio per la propagazione il malware con cui potrebbero rubarci informazioni riservate. Spieghiamo come funzionano questi attacchi e ti diamo consigli per prevenirli.

Impersonano l’identità di aziende che creano intelligenza artificiale generativa con l’obiettivo di indurre l’utente a scaricare “malware”

ESET ha avvisato Di post sui social media che reindirizzano gli utenti a pagine Web fraudolente che impersonano il aziende che sviluppano strumenti di intelligenza artificiale generativa, come MidJourney.

Cattura del sito web fraudolento. Fonte: ESET

Su questo sito fraudolento ci invitano a fare clic su un pulsante per ottenere il presunto programma di installazione dello strumento. Tuttavia, ciò che viene scaricato sul nostro dispositivo lo è il malwarenello specifico a programma spia con cui potrebbero monitorare l’attività del nostro dispositivo. L’obiettivo è il furto di informazioni “che potrebbero essere correlate Le password memorizzati nelle applicazioni di sistema, dettagli bancari o del portafoglio di criptovalutadati relativi a documentazione Di navigazione lo anche i cookie di sessione”spiega Josep Albors, direttore della ricerca e della consapevolezza presso ESET Spagna.

Cattura del file che viene scaricato quando si fa clic sul pulsante sul sito Web fraudolento. Fonte: ESET

I criminali informatici potrebbero utilizzare le campagne pubblicitarie sui social network per diffondere questa truffa

La società di sicurezza informatica Bitdefender ha pubblicato anche un rapporto in cui ha messo in guardia campagne pubblicitarie fraudolente Facebook che promuovono presunti strumenti di intelligenza artificiale come Midjourney, Sora AI, DALL-E 3, Evoto, ChatGPT 5, Gemini AI, tra gli altri. Queste campagne rilevate erano rivolte a utenti europei di diversi paesi, tra cui, Spagna.

Lui modalità di funzionamento è la seguente: i criminali informatici prendono il controllo dei profili Facebook, ne modificano la descrizione, la foto di copertina e quella del profilo e si spacciano per aziende che sviluppano le diverse tecnologie. Quindi, per farlo sembrare un account legittimo, pubblicano notizie, foto generate con l’intelligenza artificiale e annunci che promettono miglioramenti al servizio di intelligenza artificiale impersonatooltre ai collegamenti in modo che gli utenti presumibilmente abbiano accesso gratuito o prove dello strumento.

7f2df76e9a.jpg

Esempi di pubblicità fraudolente. Fonte: Bitdefender

“Le pagine Facebook dannose sono meticolosamente progettate per ingannare gli utenti per scaricare versioni desktop presumibilmente ufficiali di Software intelligenza artificiale”, spiegano i ricercatori. Tuttavia, i collegamenti indirizzano gli utenti a siti Web fraudolenti che scaricamento il malware sul dispositivo della vittima con il quale può raccogliere credenziali, informazioni sulla carta bancaria o informazioni sul portafoglio di criptovaluta.

Suggerimenti per prevenire questo tipo di attacchi

Per evitare di cadere in questo tipo di trappola, ESET consiglia quanto segue:

“Se ci preoccupiamo anche di rimanere informati sulle tecniche utilizzate dai criminali informatici, sarà più difficile per noi aggiungerci alla loro lista di vittime”, afferma Albors.

Maldito Timo ha il supporto di:

9be0331012.jpg
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Donald Trump riprende la campagna rafforzato dopo l’attacco e di fronte a un Joe Biden in declino
NEXT Fai attenzione: dopo un’interruzione tecnologica globale, schemi di phishing e truffatori potrebbero tentare di sfruttarti