Chiudono Playa Chica dopo che una piattaforma marina è caduta

Playa Chica o Pila de la Barrilla ha dovuto essere chiusa alla balneazione dopo il distacco di una piattaforma marina. I fatti sono avvenuti intorno alle 17,30, quando i sommozzatori che operavano nella zona hanno dato l’allarme.

Come riportato da Emerlan a La vocela plataforma marina se “è affondato di circa 15 metri”, evento per il quale la zona venne “segnalata” impedendo così l’accesso agli scogli. D’altronde, il vicedirettore di Emerlan, Ginés Cedrés, lo ha rivelato lunedì al giornale “la spiaggia è ancora chiusa alla balneazione” da quando è avvenuto l’incidente. “Non sappiamo cosa sia successo, quindi per ora rimarrà chiuso”, ha detto.

Questa domenica hanno prestato servizio la Protezione Civile di Tías, i Bolunti, Emerlan e due mezzi di soccorso di Emerlan, oltre all’intervento del bagnino della spiaggia.

Questo lunedì i sommozzatori Emerlan e Boluntis si avvicineranno al sito per immergersi nuovamente e verificare lo stato della piattaforma staccata. Inoltre, stanno aspettando che l’ambiente localizzi a geologo essere responsabile di verificarne lo stato con le immagini che sono state scattate.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Un morto e otto feriti nello scontro tra un camion e un furgone a Lorca – Società
NEXT Vendeva pane a buon mercato e i suoi concorrenti lanciavano bombe contro il negozio perché non aumentava i prezzi