Boeing si dichiarerà colpevole di frode per aver violato l’accordo sull’accesso…

Bloomberg — Boeing Co. (BA) si dichiara colpevole di associazione a delinquerel in relazione a due incidenti mortali del suo aereo passeggeri 737 Max, un accordo che disonora il famoso produttore di aerei americano come criminale, ma evita una dura battaglia in tribunale mentre cerca di riprendersi da molteplici crisi.

In base all’accordo con i pubblici ministeri statunitensi, Boeing rischia una multa fino a 487,2 milioni di dollari – il massimo consentito dalla legge – anche se l’importo effettivo sarà determinato da un giudice, secondo il Dipartimento di Giustizia. Il Dipartimento di Giustizia ha chiesto al giudice di accreditare Boeing per la precedente multa pagata, che ridurrebbe la nuova sanzione a 243,6 milioni di dollari, se approvata.

L’azienda installerà un monitor aziendale e deve spendere almeno 455 milioni di dollari per rafforzare i propri programmi di conformità e sicurezza nei prossimi tre anni come parte dell’accordo, che richiede l’approvazione del tribunale. Sarebbe inoltre soggetta a un periodo di prova sotto la supervisione del tribunale.

Boeing ha accettato di dichiararsi colpevole di associazione a delinquere finalizzata a frodare gli Stati Uniti. Fonte: Bloomberg(immagine alleanza)

A maggio il Dipartimento di Giustizia ha stabilito che Boeing ha violato un accordo di prosecuzione differita del 2021 legato agli incidenti raggiunti negli ultimi giorni dell’amministrazione Trump. Ciò è seguito allo scoppio di un pannello della fusoliera su un 737 Max 9 il 5 gennaio, pochi giorni prima della scadenza dell’accordo.

La dichiarazione di colpevolezza segna un punto basso nella storia secolare della compagnia dopo anni di disordini innescati da due incidenti dei suoi aerei 737 Max nel 2018 e nel 2019 che hanno ucciso 346 persone. L’accordo ha anche il potenziale per farlo complicare l’interazione di Boeing con il governo in quanto importante appaltatore della difesa e costruttore di jet presidenziali, anche se è probabile che la società cercherà un’esenzione o un cambiamento che le permetta di continuare a fare affari in quelle aree.

D’altro canto, l’accordo risparmia a Boeing la distrazione di un processo penale in un momento in cui le sue finanze sono allo sbando e la sua leadership è nel limbo. L’azienda statunitense è in crisi da sei mesi a seguito di un incidente quasi catastrofico, che ha innescato la reazione a catena che ha portato alla dichiarazione di colpevolezza dell’azienda.

Vedi altro: Si aggrava la crisi dei Boeing: 787 Dreamliner ora sotto esame

Il Dipartimento di Giustizia ha successivamente concluso che Boeing non aveva rispettato un requisito di tale accordo. implementare un programma di conformità efficace per prevenire e individuare violazioni delle leggi antifrode statunitensi.

Boeing ha subito pochi cambiamenti nelle operazioni pre-mercato. Quest’anno il titolo ha perso il 29% di valore.

Il governo degli Stati Uniti e la Boeing stanno ancora finalizzando il patto e sperano di presentare l’accordo definitivo prima del 19 luglio.

A seguito dell’incidente alla fusoliera, la suite executive della Boeing è stata gettata nel caos mentre il suo consiglio di amministrazione cerca un nuovo CEO per succedere a Dave Calhoun quest’anno. Anche i dati finanziari dell’azienda mostrano le tensioni derivanti dal rallentamento della produzione in seguito all’incidente di gennaiolavorando al contempo per rafforzare la qualità e riqualificare i lavoratori sotto la stretta supervisione della Federal Aviation Administration degli Stati Uniti.

La società ha affermato che probabilmente brucerà circa 8 miliardi di dollari in contanti durante la prima metà del 2024.

In una breve dichiarazione, Boeing ha confermato di aver raggiunto un accordo di principio sui termini di una risoluzione con il Dipartimento di Giustizia, previa approvazione di termini specifici. Il produttore dell’aereo aveva detto ai pubblici ministeri a giugno di non essere d’accordo con la conclusione secondo cui aveva violato l’accordo precedente.

Come parte dell’accordo del 2021, Boeing ha pagato una multa penale di 243,6 milioni di dollari e ha ammesso di aver ingannato la FAA su un oscuro sistema di controllo di volo collegato agli incidenti. L’azienda si è inoltre impegnata a migliorare i propri controlli di sicurezza interni. In cambio, il governo farebbe cadere un’accusa penale contro la società dopo tre anni.

Estremamente deluso

L’ultimo accordo è stato aspramente criticato dalle famiglie delle vittime dell’incidente, che non sono state consultate prima di renderlo noto. Le famiglie hanno subito presentato un avviso per opporsi anche all’ultimo accordo. Nell’ambito del nuovo accordo, Il consiglio di amministrazione della Boeing incontrerà le famiglie delle vittime dell’incidente una richiesta che le famiglie avevano già avanzato.

“Siamo estremamente delusi dal fatto che il Dipartimento di Giustizia stia andando avanti con questo patteggiamento del tutto inadeguato nonostante la forte opposizione delle famiglie ai suoi termini”, ha affermato Erin Applebaum, partner di Kreindler & Kreindler LLP che rappresenta le famiglie delle vittime dell’incidente , in una dichiarazione inviata via e-mail.

“Sebbene siamo incoraggiati dal fatto che Boeing non possa scegliere il proprio monitor, L’accordo non è altro che una tiratina d’orecchi e non porterà alcun cambiamento significativo all’interno dell’azienda.“, disse.

Vedi altro: Boeing si impegna ad acquistare Spirit Aero per 4,7 miliardi di dollari in una transazione azionaria

L’accordo prevede inoltre che il governo selezionerà e supervisionerà il monitor aziendale, affrontando la preoccupazione sollevata dalle famiglie riguardo alla totale indipendenza del monitor.

Boeing deve affrontare anche le indagini della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti, del Congresso e di un gran giurì dell’area di Seattle. sugli eventi che hanno portato all’incidente di gennaio a bordo di un aereo dell’Alaska Airlines.

“Mentre molti di noi avrebbero preferito un procedimento giudiziario più vigoroso, la dichiarazione di colpevolezza è un serio passo avanti nella responsabilità rispetto all’accordo iniziale sul procedimento giudiziario differito con il Dipartimento di Giustizia”, ​​ha affermato Mark Lindquist, un altro avvocato delle famiglie delle vittime.

I prossimi passi per la società dovrebbero includere l’accettazione della piena responsabilità nelle cause civili e il pieno rispetto delle condizioni della dichiarazione di colpevolezza“, ha detto in una dichiarazione via e-mail.

Il caso è US contro Boeing, 21-cr-005, Corte distrettuale degli Stati Uniti, distretto settentrionale del Texas (Fort Worth).

– Con l’aiuto di Siddharth Philip.

Maggiori informazioni su Bloomberg.com

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Astronor presenterà alla Biennale una mostra di strumenti e di osservazione lunare
NEXT Lo chef Ernesto Zamora apre un ristorante dal concept sensoriale a Tijuana