Denna (‘OT 2023’): “Nelle nostre gare l’opinione del pubblico sarà sempre al di sopra di tutto”

La concorrente di ‘OT 2023’ presenta il suo secondo singolo, ‘Replay’, un’altra anteprima di quello che sarà il suo primo album.

Il caso di Denna è particolare perché aveva già iniziato la carriera di cantante prima di entrare in ‘OT 2023’. Ciò le costò durante il mese in cui trascorse all’Accademia che molti la criticarono per avere una presunta “connessione” e che si dicesse addirittura falsamente che suo padre possedeva una stazione radio.

Denna ha dovuto abituarsi all’odio da quando è stata espulsa del talent e gli ha fatto capire uno dei prezzi da pagare per essere nel format: “L’opinione del pubblico sarà sempre al di sopra di ogni cosa nella nostra carriera perché uscivamo da un programma televisivo“, dove anche i fan li hanno visti dal vivo ed essere se stessi 24 ore al giorno.

Il tuo browser non supporta i video HTML5

Ma quelle 16 persone che hanno vissuto in isolamento hanno tutte lo stesso obiettivo: guadagnarsi da vivere grazie alla musica. “Ognuno ha la sua vita e La cosa migliore è restare fedeli alla musica, che è ciò per cui siamo venuti“, ci ammette Denna in questa intervista. Ed è di questo che si tratta, questo venerdì, 11 luglio, pubblica il suo secondo singolo, ‘Replay’, una canzone molto ballabile con un argomento non così comune nella musica come il sesso: “Il sesso è un argomento di cui dobbiamo iniziare a parlare nelle canzoni perché è qualcosa che fanno tutti.“.

Con un album o un EP già all’orizzonte

Una canzone con influenze elettroniche con la quale, proprio come in ‘404’, vuole far ballare tutti: “Avevo ben chiaro che quando avrei lasciato ‘OT’ il mio sound doveva essere molto ballabile, che suonasse in club perché è la musica che mi piace ascoltare”, anche se con un album o un EP già all’orizzonte sa che ci saranno altri stili che sono anche molto suoi: “Nel mio primo album ci saranno anche delle ballate, ma per ora voglio concentrarmi su musica più ballabile.“.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Ministro del Coordinamento del Gabinetto, Héctor “Kiko” Llera, ha sottolineato il lavoro congiunto a San Javier
NEXT Guterres condanna la risoluzione del Parlamento israeliano che rifiuta la creazione di uno Stato palestinese