L’ufficio del controllore ha annunciato risultati per 18.179 milioni di dollari nella verifica dei contratti per la prima linea della metropolitana di Bogotà

Ecco come apparirà Caracas con la costruzione della metropolitana di Bogotá – Credito EMB

Attraverso un comunicato, il Controllore Generale della Repubblica ha riferito che nel controllo effettuato sui contratti per le linee di alimentazione e complementari della prima linea della metropolitana di Bogotà, sono state riscontrate 22 possibili irregolarità che raggiungerebbero una somma di 18.179 milioni di pesos.

L’ente di controllo ha indicato che questo danno patrimoniale corrisponde al fatto che il Distretto non ha detratto tre bolli distrettuali nei pagamenti effettuati da Transmilenio ai contraenti del progetto, bolli che corrispondono all’Università Distrettuale Francisco José de Caldas, Pro cultura e Pro-adulto sindaco, rispettivamente.

Ora puoi seguirci sul nostro Canale WhatsApp e dentro Facebook.

“Sono stati rilevati 22 rilievi amministrativi di cui 14 di presunto impatto disciplinare e uno di connotazione fiscale per un importo di 18.179 milioni di dollari“, ha detto l’ufficio del controllore in una nota.

Parimenti, l’organo di controllo ha indicato che “nell’audit, È stata rivista e valutata la gestione fiscale di venti contratti (10 di costruzione e 10 di revisione), per un valore totale di 2,69 miliardi di dollaripari al 71% del valore totale di questi Trunks, 3,80 miliardi di dollari.”

Nel comunicato, l’Ufficio di Controllo ha indicato che questo monitoraggio è iniziato il 3 febbraio 2023, quando i funzionari dell’ente di controllo hanno esaminato i contratti di lavoro per la prima linea della metropolitana, che comprendono i tratti di Avenida Carrera 68, Avenida Cali, Caracas Avenue e il corridoio verde di Carrera Séptima.

“Una volta esaminata la documentazione relativa all’esecuzione dei contratti nel campione di audit, È stato stabilito che i bolli distrettuali dell’Università Distrettuale, Pro Cultura e Pro Anziani non vengono detratti dagli ordini di pagamento approvati dall’IDU ed emessi da Transmilenio SA su sua richiesta.“, riferisce l’ufficio del controllore nel comunicato.

A sua volta, il Controllore Generale della Repubblica ha affermato che “questo accertamento fiscale è stato trasferito all’Ufficio del Controllore Distrettuale di Bogotà, poiché l’IDU e Transmilenio sono soggetti diretti al suo controllo”.

L’Ufficio del Controllore ha segnalato irregolarità nella gestione delle linee principali e complementari del progetto – Transmilenio credit

In questo senso, questa è la seconda indagine che è stata condotta finora sugli accordi della prima linea della metropolitana di Bogotá nel 2024, dopo che nel maggio di quest’anno la Procura Generale ha convocato l’ex sindaco di Bogotá, Claudia López , e la senatrice Angélica Lozano, per spiegare la gestione delle risorse pubbliche per la costruzione del megaprogetto, questo dopo aver appreso di una conversazione tra José Joaquín Silva e un cittadino cinese, rivelata dalla Rivista settimanale.

Infatti, La Corte Suprema di Giustizia ha svolto un’indagine preliminare sulla deputata del partito Green Alliancein cui si denunciava un possibile finanziamento irregolare della campagna che l’ha portata al Senato nel 2022.

Secondo quanto affermato dal tribunale, la Camera speciale di investigazione ha il caso nella fase delle indagini preliminari, poiché il magistrato relatore, Héctor Alarcón, sta raccogliendo le prove necessarie per determinare se vi sia sufficiente merito per collegare formalmente Lozano all’indagine. .

Secondo il sindaco di Bogotá, la prima linea della metropolitana ha un progresso del 35% con interruzione fino al 30 maggio – credit @CarlosFGalan/X

Anche dopo aver appreso dell’indagine dell’Alta Corte, la senatrice Angélica Lozano ha sottolineato in un comunicato che si tratta di un complotto e ha affermato che sarebbe una strategia per attaccarla moralmente.

“La Corte ha convocato Angélica Lozano nell’ottobre dello scorso anno per proseguire l’indagine. Davanti alla Procura e al Tribunale, sia i cittadini cinesi che quelli colombiani hanno dichiarato sotto giuramento di non conoscere né il sindaco, né il senatore, né i costruttori della metropolitana, né la società Metro.“, hanno spiegato nel comunicato l’ex sindaco e il senatore.

Hanno aggiunto che la prima linea della metropolitana è stata appaltata nell’amministrazione dell’ex sindaco Enrique Peñalosa nel 2019, per il quale hanno assicurato che “né il senatore Lozano né l’allora sindaco avevano alcun rapporto con tale contratto (…) i lavori non hanno alcun manto di dubbio e la mia amministrazione non cederà alle pressioni del governo del presidente Gustavo Petro per cercare di fermare la prima linea”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Puebla, quarto stato con il maggior numero di attacchi alle giornaliste
NEXT Almeno 16 morti nell’attacco israeliano alla scuola dell’UNRWA a Nuseirat, Gaza