Il Venezuela stanzia un milione di dollari per sostenere le imprese colpite dal Beryl

Caracas, 8 luglio (EFE).- Il governo del Venezuela ha creato un fondo di un milione di dollari per finanziare i settori economici colpiti dallo straripamento di un fiume nello stato di Sucre (nord-est), martedì scorso, dopo il passaggio del fiume Beryl resterà ferito, ha riferito lunedì la vicepresidente esecutiva, Delcy Rodríguez.

“Il presidente Nicolás Maduro, a causa dell’impatto a Cumanacoa dovuto al passaggio dell’uragano Beryl, ha creato un fondo in bolivar, equivalente a un milione di dollari, per sostenere con finanziamenti, senza alcuna condizione, i settori economici colpiti dalle piogge. inondazione del fiume”, ha detto Rodríguez sul social network

Il vicepresidente ha indicato che i settori della produzione, dei servizi e del commercio riceveranno questo finanziamento.

L’alluvione a Cumanacoa ha causato la morte di almeno tre persone – anche se rapporti indipendenti portano il numero a sei -, mentre altre 1.440 si trovano in “rifugi di solidarietà” dopo aver perso la casa, secondo le autorità, che contano anche quasi 8.000 case colpite .

Questo lunedì, il nucleo centrale di Beryl si è abbattuto come uragano di categoria 1 vicino a Matagorda (Texas-USA) e minaccia forti venti, tempeste “pericolose” e inondazioni improvvise, secondo il National Hurricane Center (NHC, in inglese) della Stati Uniti.

Si prevede un ulteriore indebolimento con lo spostamento del centro verso l’interno degli Stati Uniti, declassato a tempesta tropicale lunedì e depressione tropicale martedì.

Prima del suo arrivo negli Stati Uniti, Beryl raggiunse il punteggio più alto sulla scala Saffir-Simpson di 5 nei Caraibi, dove causò morte e distruzione. EFE

sc/sb/gpv

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il metodo di analisi del sangue migliorerà i trattamenti contro il cancro
NEXT La Federazione cilena deve pagare 37 milioni di dollari dopo aver perso il processo e i giornalisti temono: “Il contratto di Ricardo Gareca compie 10 anni”