MediaMarkt offre uno spazio nei suoi negozi per i venditori del suo marketplace

MediaMarkt fa un altro passo avanti potenziare la tua strategia omnicanale e lanciare Lo spazio come servizioun servizio pionieristico in Spagna attraverso il quale I venditori del marketplace potranno avere il proprio spazio di vendita nei negozi fisici.

Secondo un comunicato, questo progetto “innovativo”. rafforza l’iperconnessione tra l’esperienza fisica e quella online e ha implementato per la prima volta nel negozio MediaMarkt Campanar (Valencia). Specifica, Il primo fornitore che esporrà in questi propri spazi sarà Bluettiazienda specializzata in energia solare portatile e domestica che distribuisce accumulatori, generatori e pannelli solari.

Lo spazio come servizio rafforza una linea di business che fino ad ora si è concentrata solo ed esclusivamente sul canale digitale. Per fare ciò e stimolare la propria crescita, il distributore di elettronica lancia un servizio che fornirà molteplici vantaggi sia per i clienti che per i fornitori, nonché per l’azienda nel suo insieme. Attraverso questi spazi MediaMarkt offrirà ai propri clienti la possibilità di conoscere e vedere fisicamente quei prodotti che attualmente vengono venduti solo attraverso il canale digitale.

Questi venditori Avranno a disposizione per un mese un’area espositiva progettata su misura in cui gli esperti del brand potranno esporre i propri prodotti e offrire una consulenza completa ai clienti interessati. Queste aree espositive Avranno anche tablet come punto di contatto digitale e una propria cassetta di raccolta. in modo che sia il venditore stesso ad accompagnare il consumatore durante tutto il processo di acquisto.

Marta Gutiérrez, Responsabile del mercato MediaMarktdice “Da quando abbiamo lanciato il nostro marketplace nel 2021, abbiamo offerto ai nostri venditori un’infrastruttura di prim’ordine nel canale online e, con Space-as-a-service, posizioniamo questo servizio anche nei nostri spazi fisici, da sempre punto di forza di MediaMarkt .«, pur sottolineando che «permettiamo ai fornitori di acquisire notorietà e visibilità e offriamo più soluzioni ai nostri clienti«.

Inoltre, Marta Gutiérrez afferma che «Queste aree espositive sono già state implementate nei negozi in Germania e stanno riscuotendo un ottimo riscontro da parte dei clienti che apprezzano l’iperconnettività tra digitale e fisico e che confermano il buon lavoro che stiamo svolgendo a livello di gruppo per la promozione dell’omnicanalità«.

Uno spazio unico per promuovere l’acquisto di prodotti sostenibili nei negozi

L’azienda sottolinea che le nuove aree espositive tipiche dei venditori marketplace sono «un’occasione unica per proporre e far conoscere ai consumatori tutte le tipologie di prodotti«. In questo senso MediaMarkt è convinta che «Sarà uno spazio ideale per esporre le ultime novità» nei dispositivi e soluzioni legate alle energie rinnovabili, alla mobilità ecologica o ai prodotti ricondizionati.

«Disporre di spazi espositivi per questa tipologia di prodotti consentirà ai clienti di ricevere una consulenza specializzata, che rappresenta il punto di forza del canale fisico«, riconosce il responsabile del mercato MediaMarkt.

In breve, oltre a incrementare le vendite dei venditori e rafforzare il loro rapporto con i consumatori, gli spazi fisici che MediaMarkt abiliterà lo consentiranno evidenziare i vantaggi di prodotti e soluzioni sostenibili meno conosciuti e che suscitano ancora qualche dubbio tra i clienti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “Sono 40mila i metri quadrati di spazio pubblico recuperati nel centro di Bogotà”: Lucía Bastidas, direttrice del DADEP
NEXT I fisici scoprono come funzionavano i “computer” del 100 a.C. utilizzando tecniche utilizzate in astronomia