Da non dimenticare: la sorprendente confessione di Radamel Falcao sul suo periodo al River: “È il più…”

Questo lunedì la settimana è iniziata con le novità per Fiume. Uno di questi aveva a che fare con il ritorno di Radamel Falcao, che è tornato in Paese, anche se con un’altra maglia. El Tigre, recente rinforzo di Milionari dalla Colombia, aggiungerà minuti nell’amichevole che affronterà contro la squadra di Núñez. “È il massimo…”, ha espresso l’esperto calciatore.

Dopo molte voci, Falco Ha ufficializzato il suo arrivo al Coffee Club con il quale farà la sua presentazione ufficiale nel duello contro la squadra di Núñez. Una volta messo piede in Argentina, l’ex giocatore Atletico Madrid Ha parlato in esclusiva con ESPN dove ha ripercorso il suo periodo in questa istituzione, dove ha segnato 45 gol in 112 partite ufficiali.

Alla vigilia dell’amichevole tra Fiume e Milionari, che si svolgerà martedì 9 luglio a partire dalle 18,30, il nativo di Santa Marta è stato ben accolto al suo arrivo a Buenos Aires tra bandiere bianche e blu. “Tutto è stato molto emozionante, è stata una settimana molto intensa, quale modo migliore per iniziare questo percorso se non affrontare il River, che anche per me significa molto”, ha espresso.

Alla domanda su cosa prova nel difendere nuovamente i colori del club colombiano, Radamel Falcao García Ha commentato in esclusiva a Sportscenter: “Molto emozionante. Stava realizzando il mio sogno d’infanzia; non avevo mai avuto l’opportunità di giocare in Colombia. Ricevere queste dimostrazioni di affetto da parte delle persone mi rende molto felice”.

Radamel Falcao e il suo ricordo di River

D’altronde l’attaccante ha fatto riferimento alla sua esperienza in Fiume. “È molto speciale, è un club che mi ha dato tutto. “Sono molto grato, è qualcosa di molto bello e diverso perché io sono dall’altra parte”, ha rimarcato. El Tigre ha saputo brillare nel calcio argentino prima di trasferirsi nel Vecchio Continente dove ha giocato Porto, Atletico Madrid, Monaco, Manchester United, Chelsea, Galasataray e Rayo Vallecano.

“Sono stati 8 anni e mezzo, tante esperienze, è stata una delle tappe più significative della mia vita. Sono diventato un uomo al River, hanno finito di allenarmi. Il River è River, è la squadra più importante d’America, ha una grande squadra, molto grande, con un grande allenatore. “È una buona occasione per misurarci” confessò il nativo di San Marta.

Prima di salutarci, Falco Ha sottolineato le possibilità di tornare nel Nazionale della Colombia. “Dipende da me ritornare in Nazionale, per me è una vera illusione”, ha detto. Riguardo al livello della squadra del caffè nell’attuale Copa América, ha indicato: “Ci hanno fatto godere questa Copa América, spero che possano avanzare, stanno disputando una grande Coppa”.

Vedi altro

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’uso dei servizi di intelligenza artificiale consumerà tanta elettricità quanto tutta l’Argentina nel 2027
NEXT Ecco come puoi ottenere online il tuo certificato primario o secondario