La tabella delle temperature estreme in Canada omette i record recenti. – Il Decano di Guadalajara

Screenshot di un post X scattato l’8 luglio 2024

Una delle categorie nella tabella è intitolata “Provincia o territorio”, ma nei post sui social media mancano quattro giurisdizioni canadesi: Nunavut, Yukon, Territori del Nordovest e Columbia Britannica.

Simon Donner, professore e scienziato del clima presso l’Università della British Columbia (archiviato qui), ha affermato che queste omissioni sono significative perché ignorano tutti i record di temperatura provinciale e territoriale misurati nel 21° secolo, compreso il record estremo del Canada di 49,6 °C (121,2 °F) fondata a Lytton, Columbia Britannica, il 29 giugno 2021.

“È solo una selezione di dati che in realtà non rappresentano le temperature più estreme mai registrate in Canada”, ha detto Donner il 3 luglio 2024.

La cupola termica del 2021

Nel giugno 2021, il Nord America ha sperimentato una bolla stagnante di aria calda che ha stabilito record di temperatura negli Stati Uniti occidentali e in Canada. Donner ha affermato che l’omissione della Columbia Britannica non solo ha escluso il record nazionale stabilito a Lytton, ma ha anche ignorato altri casi di caldo estremo nella provincia quell’estate.

“Omette l’ondata di caldo del 2021 che ha ucciso centinaia di canadesi”, ha detto.

Rapporti locali indicano che le autorità sanitarie stimano che circa 600 persone siano morte in Canada a causa delle temperature estreme di giugno. Il giorno dopo che a Lytton era stato stabilito il record nazionale di calore, la città della Columbia Britannica fu quasi distrutta da un vicino incendio.

Sebbene i post fuorvianti sui social media affermassero che gli avvertimenti sui recenti estremi erano esagerati, i ricercatori prevedono che i fenomeni di calore come quello sperimentato nel 2021 saranno più intensi a causa del cambiamento climatico causato dall’uomo (archiviato qui).

Esiste un consenso quasi universale sul fatto che l’uso di combustibili fossili stia causando un aumento della temperatura media globale (archiviato qui). Donner ha affermato che le regioni storicamente più fredde si stanno riscaldando più velocemente di altre parti del mondo e la mancanza di contrasto tra le temperature rallenta il movimento dei modelli meteorologici, consentendo alle cupole di calore di stabilizzarsi e intensificarsi per un periodo più lungo (archiviato qui).

Grafico che spiega la formazione di una “cupola di calore”

Mélodie LONTJENSSabrina BLANCHARDAFP

“Stiamo assistendo a un numero maggiore di questi eventi bloccanti e a un movimento più lento dell’aria nell’alta atmosfera”, ha detto Donner. “E questo segue ciò che ci si aspetterebbe a causa dell’aggiunta di gas serra nell’atmosfera”.

Durante una cupola di calore del giugno 2024 vista sulla costa orientale del Nord America, l’AFP ha smentito affermazioni separate secondo cui le previsioni di temperature estreme erano esagerate.

Cosa c’è nei dati?

Ambiente e cambiamento climatico canadese (ECCC) mantiene misurazioni climatiche risalenti al 19° secolo nel paese e ha condiviso con l’AFP i record di temperatura provinciale e territoriale più alti il ​​2 luglio.

Secondo i dati dell’ECCC, nel 21° secolo sono stati raggiunti altri due record che il grafico dei social media omette: 36,5°C (97,7°F) nello Yukon nel 2004 e 39,9°C (103,82°F) nei Territori del Nordovest, sempre durante la cupola termica di giugno 2021 (archiviata qui e qui). L’ECCC ha affermato che la temperatura più alta registrata nel Nunavut è stata di 34,9°C (94,82°F) nel 1989, prima che la regione si separasse dai Territori del Nordovest (archiviato qui e qui).

Al di là delle province e dei territori omessi dal grafico sui social media, i dati dell’ECCC hanno misurato registrazioni più elevate e più recenti di quanto affermato nelle pubblicazioni per Alberta, Ontario e Quebec (archiviate qui, qui e qui).

Tabella che mostra i record di temperatura canadesi condivisi da Environment and Climate Change Canada il 2 luglio 2024, riformattata da AFP

Per Terranova e Labrador, l’ECCC ha fornito un record paritario di 37,8°C (100,4°F), misurato due volte nel 1944 e nel 1953 (archiviato qui e qui). Mentre nei dati storici dell’agenzia governativa (archiviati qui) esiste una lettura in quella provincia di 38,3°C (100,9°F) il 6 luglio 1921, come visto nei post sui social media, la portavoce dell’ECCC Hannah Boonstra ha detto che non era così. inserito nell’elenco delle anagrafi provinciali e territoriali perché la misurazione necessitava di essere validata.

“È possibile che il valore sia considerato valido; tuttavia, è stato escluso dalla tabella fornita fino a quando la sua validità non potrà essere confermata in una data futura”, ha affermato Boonstra.

L’ECCC afferma online che alcune letture storiche potrebbero essere errate e Boonstra ha spiegato che i valori della temperatura massima giornaliera vengono confrontati con le temperature orarie e le misurazioni delle stazioni circostanti per valutare se un valore è sospetto (archiviato qui).

Il Canada si sta riscaldando più velocemente

Uno studio del 2019 del governo canadese ha riferito che il paese si sta riscaldando a un ritmo doppio rispetto al resto del mondo (archiviato qui). Travis Moore, ricercatore di scienze climatiche, atmosferiche e condizioni meteorologiche estreme presso la Concordia University (archiviato qui), ha anche affermato che le temperature medie annuali più alte del Canada sono state registrate negli ultimi due decenni (archiviato qui).

Moore ha affermato che con l’aumento delle temperature, le regioni più fredde sentiranno gli effetti più rapidamente e le omissioni delle lontane regioni canadesi nei post sui social media hanno attirato la sua attenzione.

“Anche il Nord ha dei record davvero impressionanti”, ha detto.

Le regioni artiche del Canada si stanno riscaldando ancora più velocemente rispetto al resto del paese. Uno studio finlandese del 2022 (archiviato qui) ha scoperto che lo scioglimento del ghiaccio marino sta fornendo meno superficie per riflettere la radiazione solare e le regioni settentrionali stanno assorbendo più calore, creando un circolo vizioso di feedback positivo del riscaldamento.

Moore ha sottolineato che, anche se il Canada e il Nord si stanno riscaldando più rapidamente, tutti questi tassi vengono calcolati in base alle medie globali, con l’anno 2023 che è l’anno più caldo mai registrato.

Leggi di più sulla disinformazione sul cambiamento climatico e sull’ambiente da AFP qui.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Revisione sistematica e meta-analisi di rete di studi randomizzati e controllati.
NEXT Rosalía viene catturata con Jeremy Allen White a Los Angeles