Non farò alcuna ipotesi.

Il governatore di Corrientes, Gustavo Valdesriferito alla scomparsa di Prestito Danilo Peña, eIl bambino di cinque anni scomparso in quella provincia costiera il 13 giugno e di cui non si sa dove si trovi. Valdés ha precisato che non presenterà “alcuna ipotesi”. Inoltre lo ha affermato “Tutte le persone coinvolte in questo caso devono essere indagate.”

Al suo arrivo a Tucumán per l’atto del Patto di Maggio, ha dichiarato che non farà riferimento alle presunzioni su quanto accaduto con Prestito: “Non faccio ipotesi, abbiamo riservatezza. Saremo fianco a fianco e accompagneremo affinché la Corte federale faccia luce su questo caso che sconvolge l’Argentina. Il caso deve essere scoperto. Devi lavorare duro per scoprire la verità. “Dobbiamo lasciare che la giustizia federale agisca.”

In questo senso ha chiesto che vengano indagate le persone coinvolte nel caso: “Abbiamo ordinato che tutte le forze provinciali siano a disposizione del tribunale federale. Continueremo a seguire le indagini secondo gli ordini del tribunale federale. Tutte le persone coinvolte nel caso questo caso deve essere indagato e poi adotteremo misure per riparare questo tremendo dolore che proviamo tutti.”

Intanto ha assicurato di mantenere buoni rapporti con il Ministro della Sicurezza, Patrizia Bullrich. “Mi fido di lei, la conosco. Non ci sono stati cortocircuiti con il ministero, sono stati superati. Ho un ottimo rapporto. Siamo fianco a fianco”, ha espresso.

Infine, ha accennato alla sua partecipazione al Patto di maggio, convocato dal presidente Javier Miley per questo lunedì: “La mia presenza qui non è mai stata in dubbio. Questo è qualcosa su cui lavoriamo molto e accompagniamo molto. Continueremo ad accompagnare questo processo di trasformazione dell’Argentina”.

Caso prestito: Burlando ha assicurato che la figlia di Laudelina ha raccontato chi ha corrotto sua madre

Prestito l’avvocato della famiglia di Danilo Peña, Fernando Beffardoha parlato di come stanno procedendo le indagini e Ha assicurato che la figlia di Laudelina Peña ha fornito informazioni importanti per la causa.

Sono queste le dichiarazioni di Macarena, che ha trascorso quasi due ore davanti al giudice Cristina Pozzer Penzo nel tribunale federale di Goya. Secondo il suo avvocato, Il cugino del ragazzo ha espresso questioni “molto complicate e importanti” che potrebbero portare alla ricerca del prestito.

In questo contesto, Burlando lo ha assicurato “Macarena ha fornito informazioni su coloro che hanno sedotto Laudelina con il denaro”. “Esauriremo tutte le risorse affinché chiunque voglia prendersi gioco di noi paghi con una punizione esemplare”, ha spiegato nel dialogo con Gustavo Sylvestre in Radio 10.

Anche questo lo ha chiarito “il ragionamento dietro l’incidente è assurdo”: “Sono molto stupidi… pensare che poiché Laudelina parla dell’incidente l’argomento finirà, si sbagliano. “Ci prendono per degli idioti.”

D’altra parte, l’avvocato ha sostenuto che queste dichiarazioni davanti alla Giustizia “contribuiscono solo all’ingerenza del potere” e ha denunciato contro l’indagine della procura della provincia di Corrientes e contro il governatore: “L’ingerenza del governatore Valdés è stata insolita”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Tutto su Joaquín Rodrigo e il suo ‘Concerto ad Aranjuez’, nel 25° anniversario della sua morte | Cultura
NEXT EVENTI A CÓRDOBA | Due feriti nell’incendio scoppiato nella loro casa nel quartiere Golondrina di Córdoba