Cosa ha segnato l’ultima ispezione della MSP presso il complesso residenziale bruciato di Treinta y Tres dove sono morte 10 persone?

Il Ministero della Sanità Pubblica (MSP) ha effettuato l’ultimo sopralluogo nel marzo di quest’anno presso il complesso residenziale che ha preso fuoco questa domenica e che è costato la vita a 10 persone, tutti anziani che vivevano lì.

La visita ispettiva “di follow-up”, effettuata il 12 marzo, ha inizialmente indicato che era stato effettuato un “sondaggio” sui 10 anziani. “La maggior parte degli ospiti faceva uno spuntino ciascuno a seconda della patologia che presentava”, si legge nel testo firmato da un funzionario della Direzione Dipartimentale della Sanità (DDS) di Trentatre.

“Per quanto riguarda l’impianto fisico, era perfetto Condizioni eccellenti così come i residenti, tutti in buone condizioni igieniche”, ha continuato.

“Le osservazioni precedenti sono state effettuate l’anno scorso”, aggiunge la nota, che non specifica quali fossero tali osservazioni, né di quale entità.

“Questo è tutto quello che abbiamo da riferire”, conclude la lettera dell’MSP, che non fornisce dettagli sul personale che cura i residenti, né chiarisce le condizioni edilizie o altri aspetti relativi al centro residenziale.

Il Ministro della Sanità Pubblica, Karina Rando, ha detto ieri in una conferenza stampa che il residenziale “era in ottime condizioni”. E ha aggiunto di aver effettuato “recenti ispezioni” sia del suo portafoglio che di Mides. Come ha appreso El País, l’ultimo audit Mides è stato nel dicembre 2021.

A caso Ha aggiunto che il complesso residenziale “Adulto Mayor”, situato nel centro di Treinta y Tres, ha accumulato “osservazioni minime”, che non ha specificato quali fossero, che “erano state sollevate”. E che il centro dove si è verificato il più grande incidente in un complesso residenziale nella storia dell’Uruguay era “in procinto di essere abilitato”.

Fonti del MSP hanno riferito a El País che nel pomeriggio dovrebbe essere rilasciato un comunicato in merito. In Uruguay ci sono Abilitate 211 aree residenzialie “poco più di 600 in fase di qualificazione”, hanno osservato gli informatori. Altre fonti indicano che oggi se ne contano quasi 1.500 su tutto il territorio.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Incidente scioccante nell’area della 63esima strada: il camion devasta tutto sul suo cammino
NEXT La confessione di Kiko Matamoros che Terelu odierà