Il Progetto Arizaro ha informato la comunità dei risultati ottenuti dal monitoraggio ambientale nella zona di Salta

In primo luogo, il personale del Programma di Gestione e Polizia Mineraria, dipendente dalla Direzione Generale delle Miniere, ha partecipato ad un incontro informativo, nel quale la società Argentum Lithium (ARLI SA), concessionaria del Progetto Arizaro, ha presentato i risultati della monitoraggio ambientale partecipativo effettuato nel febbraio 2024, nell’ambito della delibera 004/18.

Questo monitoraggio includeva la valutazione della qualità dell’acqua, dell’aria, dei livelli di rumore e delle condizioni del suolo, nonché lo studio della flora, della fauna e degli studi limnologici nel sito.

Durante questo incontro hanno partecipato attivamente 15 membri della comunità, ponendo domande e dando suggerimenti ai quali l’azienda ha risposto dettagliatamente.

Responsabilità sociale

I tecnici del Programma hanno partecipato anche ad un secondo incontro, nel quale l’azienda ha presentato alla comunità i dettagli del progetto. Nel corso dell’incontro sono state condivise le diverse attività di Responsabilità Sociale d’Impresa (CSR).

Queste attività includono un accordo con l’Università Cattolica di Salta (UCASAL) per l’erogazione di borse di studio, formazione per fornitori locali, donazione di libri e formazione sulla guida difensiva.

Nel campo della salute l’azienda ha fatto donazioni al Centro sanitario e ha organizzato conferenze su diverse malattie

Infine, sotto l’aspetto sociale, si è distinta la firma di adesione al Sigillo SEI (Sigilli degli spazi liberi dalla violenza di genere), e il primo passo di accreditamento nello standard IRMA (Standard for Responsible Mining).

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Consiglio Provinciale e il Consorzio IFMIF-DONES firmano un accordo per lo sviluppo della provincia
NEXT Scopri le offerte di lavoro e come candidarti