Il governo siriano denuncia un attacco israeliano nell’ovest del paese

MADRID, 9 lug. (EUROPA PRESS) –

Il governo siriano ha denunciato martedì mattina un attacco aereo attribuito all’esercito israeliano contro un’area rurale vicino alla città costiera di Baniyas, situata nel governatorato di Tartus, nell’ovest del paese, che ha causato “alcune perdite materiali”.

L’attacco è avvenuto intorno alle 00:20 (23:20 ora della penisola spagnola) quando “il nemico israeliano ha lanciato un attacco aereo dal Mar Mediterraneo, a ovest di Baniyas, prendendo di mira uno dei punti vicino alla città”, si legge in un comunicato. comunicato del Ministero della Difesa pubblicato sul suo profilo sul social network Facebook.

Tuttavia, l’Osservatorio siriano per i diritti umani, con sede a Londra ma informatore nel Paese arabo, ha segnalato che due esplosioni sono avvenute a Baniyas, dove sono presenti milizie filo-iraniane, ma ha precisato che non è certo che questi sono stati causati da Israele.

Le autorità israeliane riconoscono gli attacchi in Siria, sostenendo che stanno agendo per impedire la creazione di basi iraniane e l’invio di armi alla milizia sciita libanese Hezbollah da parte di Teheran, che sostiene il presidente siriano Bashar al Assad, nel quadro della guerra scoppiata nel 2011 dopo la violenta repressione delle manifestazioni filodemocratiche nel quadro della “primavera araba”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV I nostri leader chiedono unità. Lo intendono?
NEXT Proseguono le ricerche per una donna di 41 anni a Saldaña