Detenuto mandato in prigione per l’omicidio della sua compagna ad Antequera

Questo lunedì l’uomo arrestato ad Antequera (Málaga) è stato assicurato alla giustizia come presunto autore dell’omicidio della sua compagna, una donna di 50 anni, ritrovata in un fosso con segni di soffocamento lungo una strada di campagna. alla casa in cui risiedeva.

Si tratta della quinta vittima di un omicidio sessista in Andalusia quest’anno, dei 20 avvenuti in Spagna. Questo lunedì i sindacati hanno organizzato una manifestazione per condannare questo crimine.

Anche la Piattaforma contro la violenza sessista Violencia Cero ha indetto una manifestazione alle 20 in Plaza de la Constitución per condannare l’omicidio.

In attesa dell’esito dell’autopsia, le indagini restano aperte. Sono indagati anche i parenti del detenuto che vivevano nelle vicinanze dei fatti.

In quest’anno, 2024, Cinque donne sono state vittime di crimini sessisti nella nostra comunità. A gennaio, Ana, 57 anni, ad Antequera. È stata la prima assassinata in tutta la Spagna. A marzo Gracia, 49 anni, a Pizarra. Ad aprile, una turista americana nel centro di Malaga. A giugno Laura, 20 anni, e sua madre; a Granada, a Zafarraya. E quello stesso giorno Petra, 76 anni, a Fuengirola. E in tre di questi quattro casi, gli assassini si sono tolti la vita o hanno tentato di farlo.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Algeciras rende omaggio a Paco de Lucía all’International Guitar Meeting
NEXT AVVISO AEMET | Allerta caldo questo mercoledì in sei province andaluse, oltre a cinque comunità autonome