WhatsApp: ecco come far comparire la foto del contatto nelle notifiche dei messaggi

Escuchar

WhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea per eccellenza, scelta da miliardi di persone in tutto il mondo. Ha decine di personalizzazioni per poterlo fare goditi l’interfaccia nel modo preferito da ciascun utente.

Tuttavia, Ci sono impostazioni che non sono all’altezza quando vuoi goderti la migliore esperienza possibile. Questo è il caso delle notifiche, in particolare quando una persona riceve un messaggio, in cui È visibile solo il logo dell’app.

Per questo esiste una soluzione pratica con la quale le persone potranno vedere i foto del profilo del contatto chi ha inviato il messaggio. Questa funzione ti permetterà di identificare più velocemente chi è la persona che ti sta scrivendo.

WhatsApp: è possibile che nella notifica ricevuta compaia la foto del contatto Shutterstock – Shutterstock

Innanzitutto va precisato che questa personalizzazione può essere effettuata solo dagli utenti che dispongono di dispositivi Android. Questa opzione non è possibile, al momento, per gli utenti iPhone.

Questa configurazione viene eseguita direttamente dal dispositivo mobile e non da WhatsApp. Per effettuare questa personalizzazione è necessario prima entrare conversazioni prioritarieun’opzione che ti consente di evidenziare determinate conversazioni o contatti.

WhatsApp: così potrai far apparire la foto del contatto nelle notifiche dei messaggiPer gentile concessione di @christianwiediger /Unsplash

Così facile potrai vedere le foto dei contatti nella barra delle notifiche del tuo dispositivo Android. Va notato che devi eseguire questa azione con ciascun contatto a cui desideri evidenziare la foto. Inoltre, puoi eseguire questa funzione in altre applicazioni di messaggistica istantanea.

Meteo (Colombia)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Importante scoperta archeologica rivelata a Nicolás Bravo
NEXT Il caso Prestito al buio: una per una, le ipotesi dei ricercatori e le poche prove in loro possesso | 8 domande chiave a 40 giorni dalla scomparsa