Iran e Russia firmano il primo accordo per il commercio in valute locali

Il nuovo accordo consentirà il commercio bilaterale senza l’uso di valute intermediarie. Foto: iStock


Di: TV Brics

9 luglio 2024 Ora: 06:06

Il presidente della Banca Centrale dell’Iran, Mohammed Farzinha annunciato il completamento del primo accordo valutario bilaterale con la Russia dopo l’incontro con la sua controparte russa a San Pietroburgo, in Russia.

Durante l’incontro, i principali banchieri dell’Iran e della Russia hanno firmato anche un memorandum d’intesa sulle misure congiunte che i due paesi adotteranno per espandere i loro legami economici, secondo l’IRNA, partner della rete televisiva BRICS.

Secondo Farzin, sulla base di accordi tra le delegazioni specializzate di entrambi i paesi, il sistema bancario iraniano Shetab sarà collegato al sistema interbancario russo MIR entro la fine di agosto, consentendo ai paesi di commerciare nelle loro valute locali senza la necessità di utilizzare valute intermediarie.

Il nuovo sistema consentirà ai cittadini iraniani, in una prima fase, di prelevare rubli dagli sportelli bancomat russi utilizzando le loro carte bancarie iraniane.

«La seconda fase [implica la posibilidad de] pagare con le carte dei cittadini russi in Iran”, ha spiegato Farzin, aggiungendo che nella terza fase gli iraniani potranno pagare con la carta Shetab nei negozi russi attraverso un normale terminale bancario.

Pubblicato originariamente su TV Brics

teleSUR non è responsabile delle opinioni espresse in questa sezione.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Le prime indicazioni indicano che l’incendio “è stato provocato” in tre punti diversi di Pinos Puente
NEXT José Ramón Riera | Spendiamo meno, ma ci indebitiamo di più: cosa succede con i dati del Tesoro?