Boeing si dichiara colpevole di frode dopo gli incidenti mortali del 2018 e del 2019

Come parte dell’accordo, verranno spesi almeno 455 milioni di dollari nei prossimi tre anni per potenziare i programmi di sicurezza e conformità.

Boeing ha accettato di dichiararsi colpevole di associazione a delinquere per frode e di pagare una multa di 243,6 milioni di dollari per risolvere un’indagine del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti su due incidenti mortali di 737 MAX, ha affermato il governo in una dichiarazione del tribunale.

Il patteggiamento, che richiede l’approvazione di un giudice, etichetterebbe il produttore dell’aereo come un criminale in relazione agli incidenti avvenuti in Indonesia ed Etiopia nel corso del 2018 e del 2019 che hanno provocato la morte di 346 persone.

L’accordo ha suscitato rapide critiche da parte delle famiglie delle vittime che volevano che Boeing affrontasse un processo e subisse conseguenze finanziarie più dure.

La spinta del Dipartimento di Giustizia (DOJ) per accusare Boeing aggrava una crisi in corso che ha afflitto Boeing da quando un incidente a metà volo a gennaio ha messo in luce i problemi di sicurezza e qualità in corso presso il produttore dell’aereo.

Una dichiarazione di colpevolezza minaccia potenzialmente la capacità dell’azienda di ottenere lucrosi contratti governativi con aziende come il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e la NASA, anche se potrebbe richiedere deroghe.

Boeing è stata esposta ad un procedimento penale dopo che il Dipartimento di Giustizia ha scoperto a maggio che la società aveva violato un accordo del 2021 relativo agli incidenti mortali.

Tuttavia, la dichiarazione risparmia alla Boeing un processo controverso che avrebbe potuto esporre le decisioni della compagnia prima degli incidenti mortali a un controllo pubblico ancora maggiore.

Rende anche più facile per il produttore di aerei, che avrà un nuovo CEO entro la fine dell’anno, cercare di andare avanti mentre cerca l’approvazione per la prevista acquisizione di Spirit AeroSystems.

Un portavoce della Boeing ha confermato di aver “raggiunto un accordo di principio sui termini di una risoluzione con il Dipartimento di Giustizia”.

Come parte dell’accordo, il produttore di aerei ha accettato di spendere almeno 455 milioni di dollari nei prossimi tre anni per potenziare i programmi di sicurezza e conformità.

Secondo un documento visto da Reuters, il consiglio di amministrazione della Boeing dovrà incontrare i parenti delle persone uccise negli incidenti del MAX.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Video: Moncloa: Dichiarazioni di Pedro Sánchez al suo arrivo al vertice della NATO a Washington
NEXT Il Consiglio di Stato potrebbe pronunciarsi sulla distribuzione dei minori migranti una volta recepita la norma europea