L’industria tessile è sotto l’influenza dell’etichetta di declino industriale, gli imprenditori hanno difficoltà ad accedere ai finanziamenti

Giacarta – Il direttore generale ad interim dell’industria chimica, farmaceutica e tessile (IKFT) del Ministero dell’Industria, Reni Yanita, ha rivelato cosa pesa sull’industria nazionale dei tessili e dei prodotti tessili (TPT). Uno di questi è lo stigma o la percezione che il settore sperimenta. tramonto industria Gli imprenditori hanno difficoltà a ottenere finanziamenti.

Leggi anche:

Il Ministero dell’Industria avverte la Cina di prendere di mira i prodotti tessili RI in eccedenza come mercato importante

In effetti, i commercianti dell’industria tessile hanno bisogno di nuovi fondi per aggiornare le loro attrezzature di produzione, che attualmente hanno in media 20 anni.

“Perché c’è l’opinione che l’industria tessile stia attraversando un declino industriale, il che rende difficile per i colpevoli l’accesso alle fonti di finanziamento”, ha detto Reni in un’audizione (RDP) con la Commissione VII della Camera dei Rappresentanti del RI. , martedì 9 luglio. 2024.

Leggi anche:

Lancia la roadmap per rafforzare i fondi pensione, OJK avverte che l’industria non solo documenti

Industria tessile di Bandung

Foto:
  • ENTRE FOTO/Adeng Bustomi

Secondo lui questo è un problema perché la competitività nel settore tessile è aumentata con l’innovazione e la digitalizzazione da parte dei concorrenti globali. Pertanto, il problema dell’efficienza produttiva nell’industria tessile repubblicana è al centro dell’attenzione anche del Ministero dell’Industria.

Leggi anche:

Bocciatura del regolamento 8 sulle importazioni del ministro del Commercio, Zulhos: cosa non ho pagato?

D’altro canto, la vulnerabilità dell’industria tessile del Paese dipende anche dalle norme sull’importazione, che non possono impedire l’ingresso di prodotti dall’estero. Pertanto, ha sottolineato che la questione dell’importazione di abbigliamento confezionato richiede ancora requisiti di importazione sotto forma di revisioni tecniche (Pertek).

Reni ha valutato che l’Approvazione all’Importazione (PI) rilasciata dal Ministero del Commercio, che riguarda importazioni diverse dal rapporto dell’ispettore, in realtà non tiene conto dei fattori discussi sopra nel caso Pertek.

“Pertanto, l’approvazione all’importazione rilasciata dal Ministero del Commercio non tiene conto dei fattori di prezzo. fornitura richiesta” disse Renè.

Inoltre, dopo l’attuazione dell’ordinanza del ministro del Commercio n. 1. 8/2024 del 17 maggio 2024, è stata osservata una diminuzione media del 70% nell’uso dei mezzi convettivi e nell’industria calzaturiera. Ciò è dovuto all’attuazione alle restrizioni commerciali si aggiunsero diversi paesi, per cui l’Indonesia divenne subito il nuovo paese di destinazione dei prodotti provenienti dall’estero, con norme sull’importazione ritenute più leggere.

“Questo è ciò che arriva attraverso canali legali, non ciò che arriva attraverso canali illegali. Perché ciò che finora non è stato risolto riguarda le importazioni illegali e l’importazione di vecchi vestiti o. Salvataggiocolpendo così l’industria tessile nazionale e i suoi lavoratori”, ha affermato.

Pagina successiva

“Pertanto, l’approvazione all’importazione concessa dal Ministero del Commercio non tiene conto dei fattori di prezzo e di domanda”, ha affermato Reni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’indice principale di Bruxelles registra guadagni all’apertura del mercato l’11 luglio
NEXT Canzone del giorno: ‘Repetition Repeat’ dei Trading Aces