La Polizia di Stato mette in guardia sulla truffa dei 19 euro che si spaccia per la DGT

Le truffe informatiche rimangono una minaccia costante. Ogni giorno i criminali utilizzano varie tattiche per rubare dati personali e bancari, tra cui il furto di identità è uno dei più comuni. In questa occasione, la Polizia Nazionale ha emesso un avviso circa il “truffa da 19 euro”che avviene tramite messaggi di testo che impersonano il Direzione Generale del Traffico (DGT).

Secondo le autorità, i truffatori inviare un SMS indicando: “Sede elettronica. Ha una multa di 19 euro non pagatache aumenterà in 24 ore se non riceviamo il pagamento.” Questo messaggio crea un falso senso di urgenza, portando a molte vittime a cadere nella trappola.

Un agente di polizia ha spiegato in un video che questi messaggi sono fraudolenti e questo la presunta multa non dovrebbe essere pagata. L’SMS include un collegamento che indirizza a a pagina falsa in cui vengono richieste le coordinate bancarieconsentendo ai truffatori di accedere e controllare gli account delle vittime.

Lo sottolinea la Polizia di Stato La DGT non notifica le multe tramite sms o email, ma lo fa attraverso lettere ufficiali. Pertanto si consiglia di ignorare questi messaggi e bloccare immediatamente il mittente.

Nel caso in cui ricevi notifiche sospette, è essenziale contattare direttamente la Direzione Generale del Traffico per verificare l’autenticità del messaggio ed evitare di rimanere vittima di queste truffe.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La polizia indaga sulla misteriosa morte di due persone in un appartamento di Fort Lauderdale
NEXT Con il gol contro il Canada, Messi continua a battere i record