Il CEST chiede misure urgenti per garantire l’efficienza dei tribunali del sud di Tenerife

I rappresentanti del settore giuridico del Circolo degli Imprenditori e dei Professionisti del Sud di Tenerife (CEST) assicurano che i professionisti dell’amministrazione della giustizia devono essere ascoltati per ottenere soluzioni che correggano i problemi strutturali di cui soffrono.

Il Circolo degli Imprenditori e dei Professionisti del Sud di Tenerife (CEST) chiede misure per affrontare il crollo dei tribunali nel sud, in particolare a Granadilla de Abona. Dall’organizzazione aziendale spiegano che quest’ultima affronta quotidianamente un volume di questioni sproporzionato rispetto al personale di cui dispone, in questioni di ogni genere e in strutture totalmente obsolete, che non favoriscono l’efficienza della giustizia, la produttività, né il corretto ambiente di lavoro.

“I tribunali di questo comune sono completamente saturi, con un accumulo di questioni che supera di gran lunga la loro capacità di gestione”, spiegano i rappresentanti del settore legale dell’organizzazione, che assicurano che “il personale è sopraffatto e soffre di condizioni sia fisiche che mentali derivate dalla performance del loro lavoro”.

Il presidente del CEST, Javier Cabrera, ricorda che questa situazione va avanti da anni e ha suscitato profonda indignazione tra i cittadini e gli operatori del diritto, che chiedono misure urgenti per invertire la situazione. “Lo stress lavorativo e l’ambiente generale tollerato a Granadilla hanno generato conseguenze di cui soffriamo attualmente”, afferma.

Allo stesso modo, il Circolo chiede che siano attuate misure specifiche per affrontare la situazione attuale, come la realizzazione di un nuovo edificio in conformità con la realtà del Sud e di questo distretto giudiziario, la creazione del tribunale numero cinque, la specializzazione dei tribunali, la promozione della mediazione, ecc.

Per i membri dell’associazione legati all’attività giudiziaria, nel caso dei tribunali di Granadilla de Abona, si trovano di fronte “una realtà schiacciante, perché il numero di questioni pendenti è cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni, superando di gran lunga la capacità giudiziaria”. funzionari che si occupino di loro diligentemente”. Questa situazione è aggravata dalla mancanza di risorse umane e materiali, che genera un circolo vizioso di inefficienze e ritardi, come spiega questo nucleo dell’associazione.

El Círculo avverte che la lentezza delle procedure in questo tribunale ha un impatto diretto sulla vita dei cittadini. “Le persone colpite da conflitti legali sono costrette ad aspettare mesi e persino anni per ottenere una soluzione, il che genera incertezza, ansia e frustrazione”, riconoscono. Inoltre, i ritardi nella giustizia possono avere gravi conseguenze economiche, poiché impediscono alle persone di esercitare i propri diritti o di difendere i propri interessi in modo tempestivo.

Sono stati diversi i professionisti del diritto che hanno espresso il loro malcontento al Consiglio di Amministrazione. Anche gli avvocati e procuratori che esercitano a Granadilla de Abona sono colpiti dalla situazione di collasso giudiziario. L’accumulo di questioni e i ritardi nelle procedure rendono difficile il loro lavoro e impediscono loro di offrire un servizio di qualità ai propri clienti. “Fino ad ora, l’unica cosa che è stata fatta dalle istituzioni è promuovere un’immagine di Granadilla che generi un clima non favorevole alle alte prestazioni richieste e esaurisca i dipendenti pubblici che quotidianamente offrono la loro versione migliore a qualsiasi persona. chi ne ha bisogno” dicono.

Quattro misure urgenti

Data l’urgenza di affrontare questo problema, il CEST individua quattro misure chiave per invertire il collasso giudiziario e garantire l’accesso a una giustizia rapida ed efficiente: un aumento del personale e delle risorse materiali nei tribunali, l’implementazione di sistemi informatizzati più efficienti, la razionalizzazione delle procedure procedurali e la creazione di nuovi tribunali.

“È tempo di agire affinché la giustizia a Granadilla de Abona smetta di essere un simbolo di collasso e diventi garante dei diritti e delle libertà dei cittadini. Rapidità, efficienza e trasparenza sono principi fondamentali dello Stato di diritto e devono essere difesi con fermezza”, conclude il presidente degli imprenditori del Sud, Javier Cabrera.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Trump nomina possibili candidati come suo candidato alla corsa
NEXT Il presidente Maduro evidenzia uno speciale sistema di sostituzione delle importazioni