Le Olimpiadi di Parigi stimoleranno la crescita economica francese nel 2024: istituto di statistica

PARIGI, 9 luglio (Reuters) – L’effetto dei Giochi olimpici probabilmente stimolerà la crescita economica della Francia quest’anno, ha detto martedì l’istituto di statistica INSEE, avvertendo però che la volatilità della situazione politica del paese potrebbe mettere a repentaglio le sue previsioni.

Secondo l’INSEE, la crescita nel terzo trimestre accelererà allo 0,5% dallo 0,3% del periodo precedente.

I Giochi Olimpici, che si terranno nei mesi di luglio e agosto, contribuiranno con lo 0,3% grazie alla vendita dei biglietti, ai diritti televisivi e all’aumento del turismo, ha aggiunto.

L’effetto sarebbe simile a quello che le Olimpiadi di Londra del 2012 hanno avuto sull’economia britannica, ha affermato l’economista dell’INSEE Dorian Roucher.

Tuttavia, l’impatto complessivo è considerato più modesto di quanto molti si aspettassero, con l’aumento vertiginoso dei costi di viaggio e alloggio, l’instabilità politica in Francia e le preoccupazioni per la sicurezza che scoraggiano molti appassionati di sport.

Secondo la società di dati ForwardKeys, durante l’estate si prevede che le prenotazioni dei voli aumenteranno del 10% su base annua.

Tuttavia, Parigi – come altre città turistiche popolari – è già affollata e costosa, e la maggior parte dei turisti olimpici finisce semplicemente per prendere il posto di altri turisti tradizionali, che ritardano o annullano i loro viaggi.

Con il venir meno dell’effetto delle Olimpiadi di Parigi, l’economia francese dovrebbe contrarsi dello 0,1% nel quarto trimestre rispetto al terzo, secondo l’INSEE.

Di conseguenza, la crescita annua del prodotto interno lordo si attesterebbe quest’anno all’1,1%, lo stesso tasso del 2023, rileva l’INSEE in un rapporto pubblicato martedì e intitolato “Sul PIL, i giochi e le incertezze”.

Secondo l’INSEE, l’economia francese beneficerà dei consumi delle famiglie, che dovrebbero ricevere un impulso anche dai Giochi Olimpici, anche se gli investimenti non registreranno alcuna crescita nella seconda metà dell’anno, mentre i tassi di interesse resteranno relativamente alti.

(Segnalazione di Corentin Chappron e Inti Landauro; a cura di Héctor Espinoza in spagnolo)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Giustizia sociale e distribuzione della terra | Una visione sulla discussione della pianificazione territoriale
NEXT Josep Borrell sul fronte della battaglia geopolitica | Televisione