Olanda o Paesi Bassi – AS.com

Il toponimo “Olanda” e il demonimo “olandese” non sono vietati. Vale la pena avvertirlo perché molti tifosi di calcio potrebbero essere arrivati ​​a questa conclusione, dato che tutti i commentatori degli Europei scelgono sempre “Olanda” e “Olandese”.. Tuttavia, l’Accademia ritiene “ammissibile” dire “Olanda”, e il Dizionario include “olandese” dal 1803 per la lingua e gli abitanti.

Il pasticcio nasce da un’interpretazione cieca dopo la campagna intrapresa nel 2020 dal governo di quel Paese e volta a far sì che il nome ufficiale (Nederland; “Paesi Bassi” in spagnolo) fosse imposto a quello non ufficiale (Olanda; “Olanda” nel nostro lingua).A). Le autorità pensavano che “Nederland” (“pianura”) rappresentasse più la modernità della nazione, l’industria, il suo vigore economico; mentre “Olanda” (“terra dei boschi”) evocava il mondo rurale, i tulipani, i formaggi e i mulini. Un errore di percezione, perché se qualcuno visiterà quelle terre, non lo farà per le sue fabbriche e i suoi insediamenti industriali, ma per le sue biciclette, i suoi musei, i suoi mercati di fiori e la sua tolleranza generale. Tutto ciò è associato proprio all’”Olanda”.

Quella richiesta assurda è diventata legge per il giornalismo sportivo spagnolosenza che il nome ufficiale sia mai cambiato.

È vero che oggi il termine “Olanda” può riferirsi in senso stretto a due territori costieri di quel paese: l’Olanda Settentrionale e l’Olanda Meridionale, ma fin dal XVI secolo è documentato in spagnolo per nominare l’intera nazione. E infatti tra il 1806 e il 1813 lo Stato venne ufficialmente chiamato “Regno d’Olanda”. Successivamente, a partire dal 1815, fu inclusa nello Stato denominato “Paesi Bassi”, che comprendeva anche il Belgio. Questo secondo territorio fu diviso nel 1839, ma per molti anni nell’immaginario spagnolo “I Paesi Bassi” furono identificati con le due nazioni, mentre “Olanda” fu riservata solo a una di esse.

L’estensione del nome “Olanda” è dovuta al fatto che secoli fa i suoi navigatori partirono alla conquista del mondo dai due stati costieri così chiamati; e a questi “olandesi” finirebbe per avere la rappresentanza dell’intero Paese all’estero… E poi anche all’interno, per effetto di rimbalzo.

L’esonimo spagnolo “Olanda” come nome della nazione è documentato già nel XVI secolo, e appare molto frequentemente nei testi del XVII secolo. In altre parole, la questione non risale all’altro ieri. La Spagna ha anche vecchi esonimi in altre lingue, come “Espagne” in francese, “Spagna” in italiano, “Spain” in inglese e “Spanje” in olandese.

“Olanda” hanno scritto Pablo Neruda, Emilia Pardo Bazán e Modesto Lafuente nei loro libri. tra tanti altri grandi autori. E compare anche nei testi sportivi di tutti i tempi (“Drock segnò il quarto obiettivo per l’Olanda”, si legge ad esempio su un giornale del 1935). Ed è per questo che ancora oggi si parla dell’Olanda di Cruijff, che la Spagna ha battuto l’Olanda nella finale della Coppa del Mondo 2010 e le decine di giocatori olandesi che hanno superato il nostro campionato.

Oltretutto, La stessa parola scritta in minuscolo designa un tipo di tessuti molto pregiati prodotti almeno dal XVI secolo. lì con cui si confezionavano camicie, lenzuola e tovaglie. Durante una delle sue avventure, Don Chisciotte trovò in una valigia “quattro sottili camicie olandesi”, scrisse Cervantes.

Pertanto, non vi è alcun dubbio sulle radici passate e presenti di quel nome per designare quel paese in spagnolo.

Ma c’è di più: gli stessi olandesi dicono “Olanda” come equivalente del nome ufficiale “Nederland”! Il suo sito web ufficiale del turismo si chiama Holland.com; i fan cantano la canzone Vai Olanda, vai (“Come on, Holland, come on”) per incoraggiare la loro squadra, scritta nel 1950 da Jan de Cler e Dico van der Meer (il testo dice, ad esempio, “non lasciare che il leone ti stia sulla maglietta!” ) E Le loro sciarpe arancioni e le bandiere tricolori mostrano chiaramente la parola “Olanda”.

Il nome ufficiale dell’Argentina è “Repubblica Argentina”. Quello del Messico, “Stati Uniti del Messico”. E quello della Grecia, “Repubblica Ellenica”. E va bene usarli così, come quello dei Paesi Bassi, quando è richiesta una certa formalità. Tuttavia, la tradizione spagnola ha le sue regole: Argentina, Messico, Grecia.

E infine un ultimo argomento: L’Olanda giocherà sempre un calcio migliore dell’Olanda, una squadra che non ha ancora vinto nulla

Goditi tutta l’emozione dell’Euro Cup con Biwenger, la fantasia ufficiale di Diario AS e il numero 1 sul mercato. Mbappé, Kane, Lamine Yamal… In Biwenger puoi ingaggiare tutte le stelle e prendere le decisioni di un vero allenatore. Gioca gratuitamente a Euro Fantasy e ottieni fantastici premi cliccando qui!

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questa è la tendenza che sta investendo le eleganti case di El Mueble
NEXT Audi e BP uniscono le forze per la Formula 1