Il Consiglio aeronautico delle Nazioni Unite avvia un audit sulla supervisione della sicurezza aerea statunitense.

Il Consiglio aeronautico delle Nazioni Unite inizierà questa settimana il primo audit del sistema di supervisione della sicurezza dell’aviazione civile statunitense dal 2007, ha detto martedì ai giornalisti un funzionario della Federal Aviation Administration statunitense.

L’Organizzazione per l’aviazione civile internazionale (ICAO) condurrà l’audit di due settimane con 12 revisori provenienti da 10 paesi a partire da mercoledì. I risultati saranno disponibili a gennaio. Esaminerà la FAA, il National Transportation Safety Board, il Dipartimento della Difesa, la Federal Communications Commission e altre agenzie statunitensi legate all’aviazione.

Ci saranno 790 domande che copriranno otto aree, tra cui la legislazione e la regolamentazione dell’aviazione civile, le indagini su incidenti e inconvenienti aerei e i servizi di navigazione aerea. Gli audit aiutano l’ICAO a determinare l’applicazione degli standard internazionali.

Un buon punteggio consentirebbe agli Stati Uniti di dimostrare la propria leadership nell’applicazione di rigorosi standard di sicurezza aerea e di incoraggiare le nazioni di tutto il mondo a fare lo stesso, ha affermato il funzionario della FAA.

Gli Stati Uniti hanno lo spazio aereo più complesso del mondo e vantano un record di sicurezza impressionante, con l’ultimo incidente mortale che ha coinvolto una compagnia aerea passeggeri statunitense nel febbraio 2009. L’ultimo audit ICAO degli Stati Uniti è avvenuto nel 2007, con una metodologia diversa.

La FAA controlla anche il rispetto degli standard di sicurezza dell’ICAO da parte di altri paesi. La FAA ha declassato il Messico nel maggio 2021 e lo ha ripristinato a settembre, consentendo alle compagnie aeree messicane di espandere le rotte statunitensi e aggiungere nuovi servizi.

La FAA ha lottato con una persistente carenza di controllori del traffico aereo e una serie di incidenti mancati, inclusi alcuni attribuiti a errori dei controllori.

In diverse strutture, i controllori stanno facendo straordinari obbligatori e settimane lavorative di sei giorni per coprire la carenza. La FAA è a corto di personale di circa 3.000 controllori. Il mese scorso, la FAA ha dichiarato che avrebbe nuovamente esteso i tagli ai requisiti minimi di volo negli aeroporti trafficati dell’area di New York fino all’ottobre 2025, citando una carenza di controllori del traffico aereo.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Diego Carcedo: Odio contro la gioia collettiva
NEXT I tre spettacolari “fiordi” da scoprire quest’estate in Spagna