La NATO ha un piano per evitarlo

Non con Internet, per favore. Nel mezzo di dure guerre e conflitti diplomatici in tutto il pianeta, la NATO ha deciso di prendere precauzioni per garantire la connettività civile e militare nel caso qualcuno diventasse creativo e volesse provare a sabotare i cavi sottomarini che attraversano le acque europee e consentono il funzionamento della rete .

E ora stanno andando dal mare allo spazio. Secondo un articolo di Bloomberg, È in fase di sviluppo un progetto che consentirà reindirizzare le comunicazioni dai cavi in ​​fibra ottica sottomarini ai sistemi satellitari. Specialisti provenienti da Stati Uniti, Islanda e Svezia partecipano allo sviluppo del progetto.

Il rapporto precisa che l’iniziativa non è stata resa pubblica e che la motivazione è il timore delle potenze occidentali, che paesi come la Russia o la Cina tentino di danneggiare i cavi sottomarini, essenziali per noi per comunicare, lavorare e, naturalmente, vedere i nostri serie e meme di gattini.

Le paure non provengono solo dalla fantasia dei governanti. Nel 2023, la NATO ha istituito un centro per coordinare le migliori pratiche per la protezione delle infrastrutture Internet sottomarinedopo che un’esplosione ha distrutto l’oleodotto russo Nord Stream 2, nel conflitto armato tra Russia e Ucraina.

Il Programma NATO per la Pace e la Sicurezza ha stanziato 2,5 milioni di dollari, oltre a donazioni in natura a centri di ricerca, secondo i documenti secondo cui Bloomberg avuto accesso.

Si stima che il processo di test del prototipo richiederà due anni, per poi creare un sistema operativo che inviterà governi e partner commerciali a partecipare.


Un’altra paura sono i disastri naturali, come gli uragani e i terremoti, che stanno diventando sempre più violenti e imprevedibili sul nostro povero pianeta, a causa dei cambiamenti climatici.

Attualmente sono più di un milione i cavi in ​​fibra ottica sottomarini in servizio in tutto il mondo. Si ritrovano coperto da strati di isolamento e protezione aggiuntivamentre quelli situati vicino alle coste utilizzano armature aggiuntive per salvaguardarle.


Visualizzazione di tutti i cavi che attraversano il pianeta, secondo TeleGeography

Queste reti hanno portate diverse e alcune sono lunghe quanto quella che va dagli Stati Uniti a Singapore, Tailandia e Vietnam, gestita da América Gateway, con una distanza di 20mila chilometri.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Messi è uscito: Argentina e Colombia hanno pareggiato 0-0
NEXT Lavoro basato su “King Kong Theory”, un manifesto femminista