Lionel Scaloni in conferenza stampa: “Provo orgoglio e gratitudine per questa squadra”

Lionel Scaloni in conferenza stampa: “Provo orgoglio e gratitudine per questa squadra”
Lionel Scaloni in conferenza stampa: “Provo orgoglio e gratitudine per questa squadra”

Il tecnico Lionel Scaloni ha analizzato in conferenza stampa la vittoria contro il Canada. Di seguito sono riportati i suoi concetti principali:

“Veniamo dagli elogi, dal successo. E arrivare qui dopo costa il doppio.”

“L’asticella è molto alta, tutti pensavano che sarebbe stata tutta rose e fiori e non è stato affatto così. Il Canada lo ha dimostrato oggi essendo un rivale molto difficile”.

“Siamo a un passo dal provare a vincere la coppa, ma stiamo procedendo passo dopo passo. Ci restano alcuni giorni per riposarci”.

“Domenica proveremo a fare una grande partita”.

“Penso che la squadra abbia fatto buone cose in ogni partita. È impossibile essere insoddisfatti di questi ragazzi”.

“Provo orgoglio e gratitudine per questa squadra.”

“Si può giocare bene o male, ma questa squadra non smette di provarci. In tutte le partite siamo stati all’altezza”.

“Sarebbe imprudente dire che preferisco l’uno o l’altro. Uno ci ha già battuto, con la Colombia non abbiamo ancora giocato con questo allenatore, ma è anche molto difficile”.

“Anche avendo Leo (Messi) sappiamo che se la squadra non gira, soffriremo. Questa squadra si compatta, diventa sempre più forte nelle difficoltà”.

Anche i calciatori dell’Albiceleste hanno lasciato i loro sentimenti in un’altra serata per la storia

Emiliano Martinez

“È un orgoglio come argentino, come rappresentante di questa Nazionale, giocare ancora un’altra finale”.

“È la quarta finale con questa Nazionale, ma mi sento come se fosse la prima”.

“Ho detto che il meglio di Emi doveva ancora venire, lavoro ogni giorno per quello.”

Giuliano Alvarez

“Sembra facile dopo tutto quello che abbiamo fatto, ma non è così. Ce lo meritiamo, abbiamo lavorato molto bene”.

“Siamo in un’altra finale e la affronteremo come merita”.

“Il passaggio di Rodri (De Paul) è stato molto buono, così come il controllo. L’ho definito un po’ male ma è entrato”.

“Sono uno dei primi difensori lassù, cerco di aiutare la squadra”.

“Ora non importa quale avversario affronteremo. Dobbiamo riposarci e iniziare a preparare la partita”.

Angelo Di Maria

“Qualunque cosa accada, il 14 penso di poter uscire alla grande. Ho dato tutto”.

“Io lavoro e basta, faccio quello che devo fare. Ho sempre dato la vita per questa maglia”.

Ci sono stati momenti in cui non mi ha toccato e ultimamente lo ha fatto. “Sono grato a tutti coloro che mi hanno sostenuto e a questa cucciolata, che mi ha dato tutto.”

Inoltre, Ángel ha pubblicato la seguente pubblicazione sul suo account Instagram

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questa sarà l’astronave che la NASA ha chiesto a Elon Musk per porre fine alla Stazione Spaziale Internazionale
NEXT Nelle immagini, il rock alternativo della band Keane in Plaza de España a Siviglia