Operazione di salvataggio in corso – Enlace Television

Operazione di salvataggio in corso – Enlace Television
Operazione di salvataggio in corso – Enlace Television

Martedì 9 luglio, in una tragedia marittima che ha sconvolto l’arcipelago di San Andrés, un’imbarcazione che trasportava migranti irregolari è naufragata nelle acque vicine. Secondo le informazioni ufficiali, a bordo c’erano 18 persone, tra cui diversi minori, di varie nazionalità, in maggioranza venezuelani.

La Marina nazionale colombiana ha avviato un’intensa operazione di salvataggio per salvare i sopravvissuti. Un corpo senza vita è stato finora recuperato, mentre resta incerta la sorte degli altri occupanti. Le autorità hanno mobilitato unità della Guardia costiera e hanno il supporto degli aerei dell’aeronautica militare per le ricerche.

Il naufragio è avvenuto in una zona nota per essere una rotta di migranti in cerca di migliori condizioni di vita. L’imbarcazione, sovraccarica e in condizioni di mare avverse, non è riuscita a restare a galla, scatenando una corsa contro il tempo da parte dei soccorritori.

“Le operazioni di ricerca e salvataggio sono in corso”, ha confermato un portavoce della Marina nazionale. “Il nostro obiettivo primario è localizzare tutti i dispersi e garantire la loro sicurezza”. Le autorità marittime hanno esortato le persone a mantenere le precauzioni e a rafforzare la sorveglianza per evitare futuri incidenti simili nella regione.

Questo tragico incidente evidenzia i pericoli affrontati dai migranti che attraversano il mare in condizioni precarie alla ricerca di un futuro migliore. La comunità internazionale e le organizzazioni umanitarie hanno espresso preoccupazione per la sicurezza e il benessere dei migranti in transito.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Liga MX Apertura 2024: ecco come sta andando la classifica generale in questo momento, seconda giornata
NEXT Eventi a Palma | Arrestata a El Terreno dopo essere entrata senza permesso nella casa che aveva affittato e aver aggredito i suoi inquilini