Chía ha detto NO all’integrazione con Bogotà: perché?

I consiglieri della Prima Commissione hanno votato negativo al progetto di accordo comunale che mira all’ingresso del comune di Chía nell’entità amministrativa

Di: Burgos tedesca |


09 luglio 2024

Questo è uno spazio di espressione libera e indipendente che riflette esclusivamente i punti di vista degli autori e non compromette il pensiero o l’opinione di Las2orillas.

Dal Congresso della Repubblica, la deputata Alexandra Vásquez ha accompagnato i cinesi che si opponevano a questa unione.

Il 21 giugno 2024, i consiglieri della Prima Commissione hanno votato negativamente sul progetto di accordo comunale che prevedeva l’adesione di questo importante comune, situato nella savana, a questa entità amministrativa.

La deputata di Cundinamarca, Alexandra Vásquez, che ha svolto un lavoro pedagogico sul perché è dannoso per il dipartimento dei comuni entrare nella Regione Metropolitana e che era presente al voto, ha celebrato la decisione presa dal Consiglio Municipale.

“È stata una discussione piuttosto complessa, piuttosto critica. I cittadini, che per la maggior parte erano contrari all’ingresso di Chía in questa Regione Metropolitana, sono stati ascoltati dal loro Consiglio Comunale. L’invito è rivolto a tutti noi di Cundinamarca ad informarci su quanto sia dannoso, trascendentale e irreversibile per i comuni l’ingresso nella Regione Metropolitana. Il dibattito è nelle strade, con la gente e con i cittadini”, ha detto Vásquez.

Nello stesso senso, ha ricordato che “uno dei problemi che porta con sé la Regione metropolitana è che i comuni e i loro consigli comunali perderanno l’autonomia”. Allo stesso modo, che “la legge quadro della Regione metropolitana prevede la possibilità di stabilire pedaggi, valutazioni, tasse sugli autoveicoli e soprattasse sulla tassa di delimitazione urbana”.

Inoltre, nel caso di Chía, l’ingresso nella Regione Metropolitana implica la realizzazione di un processo di aggiornamento catastale con incrementi degli accertamenti unificati immobiliari e delle imposte.

Tutti i voti della Prima Commissione del Consiglio di Chia furono contrari a questa adesione. I cinque membri che hanno votato negativamente sul progetto di accordo sono: John Edwin Fuentes Correa; Luis Felipe Galvis Ramos, Iván Darío Jiménez de la Rotta, Víctor Fernando Torres e William Andrés Vela Lozano.

-.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Debutta JD Vance, il vicepresidente di Donald Trump
NEXT DS AUTOMOBILES CONCLUDE LA DECIMA STAGIONE DELLA FORMULA E A LONDRA | DS Automobiles