Tecnologia e guerre, i grandi pericoli che minacciano la biosicurezza dei laboratori

Tecnologia e guerre, i grandi pericoli che minacciano la biosicurezza dei laboratori
Tecnologia e guerre, i grandi pericoli che minacciano la biosicurezza dei laboratori

I laboratori sono uno dei pilastri dei sistemi sanitari, poiché sono essenziali per la diagnosi dei pazienti, la sorveglianza delle malattie, la caratterizzazione degli agenti patogeni e la ricerca e lo sviluppo di trattamenti e vaccini. Strutture caratterizzate dall’essere adeguatamente progettati e attrezzati, dispongono di personale formato, di misure di mitigazione del rischio basate sull’evidenza e di meccanismi di supervisione su più livelli. Tutto ciò, nella sua perfetta armonia, tutela sia i professionisti che la collettività in generale microrganismi e tossine microbiche.

In questo senso, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha a guida per autorità e laboratori biomedici che cerca di gestire i rischi biologici. Un manuale quello proprio dell’Oms hanno rilasciato un aggiornamento recentemente, con l’obiettivo di adattare i laboratori e prevenire la diffusione di malattie pericolose, rafforzare la sicurezza globale, rispondere alle nuove minacce e, infine, migliorare la salute pubblica.

Più nel dettaglio, l’aggiornamento presentato comprende le misure inserite nel grandi pericoli: tecnologia ed emergenze come guerre, rivolte e disastri naturali. Per quanto riguarda il primo, si concentra sul rafforzamento delle misure di sicurezza informatica e sulla riduzione dei rischi delle nuove tecnologie come la modificazione genetica o l’intelligenza artificiale.

L’aggiornamento presentato comprende misure che riguardano due grandi pericoli, la tecnologia e le emergenze come guerre, rivolte o disastri naturali.

Questa misura dell’OMS mira a proteggere un settore altamente preso di mira dall’OMS criminali informatici. Secondo i dati del National Cybersecurity Institute (INCISIONE) nel 2022 più di 500 istituzioni sanitarie spagnole hanno segnalato incidenti, che rappresentano a aumento del 48% Rispetto all’anno precedente. Ciò è dovuto a grandi quantità di dati sensibili quelli su cui contano e il dipendenza dai sistemi informatici. Per questo motivo, l’OMS si concentra specificamente sui pericoli della tecnologia e rafforza la sicurezza in questa guida di laboratorio.

Per quanto riguarda un altro degli obiettivi di aggiornamento della guida, l’agenzia appartenente alle Nazioni Unite (LUI) fornisce una serie di suggerimenti per mantenere i laboratori sicuri e protetti durante le situazioni di emergenza. L’OMS riconosce le sfide uniche che i laboratori devono affrontare durante le guerre e le situazioni di conflitto: danni alle infrastrutture; interruzione dei servizi pubblici; mancanza di fonti; e maggiori rischi per la sicurezza sono alcuni di questi. In queste situazioni le linee guida ruotano attorno a principi fondamentali come la tutela della salute pubblica, la sicurezza del personale, l’integrità dei campioni e il rispetto degli standard etici.

L’aggiornamento della guida per le autorità e i laboratori biomedici è un passo fondamentale nell’importante compito di rafforzare la biosicurezza e prevenire la diffusione di malattie pericolose

In questo modo, le linee guida aggiornate dell’OMS sulla biosicurezza dei laboratori aiutano tutti i paesi, soprattutto quelli che ne sono sprovvisti stabilire o rafforzare quadri per la gestione degli agenti patogeni ad alto rischio. Inoltre, incoraggia gli Stati membri ad adottare un approccio basato sul rischio, come previsto nella risoluzione sul “Rafforzamento della gestione del rischio biologico in laboratorio” adottata in sede Assemblea Mondiale della Sanità quest’anno.

In breve, aggiornare la guida per le autorità e i laboratori biomedici è un passo chiave nell’importante compito di rafforzare la biosicurezza e prevenire la diffusione di malattie pericolose. Inoltre, riflette l’impegno dell’OMS al miglioramentoImplementazione continua di pratiche di biosicurezza in tutto il mondo, adattandosi sempre a nuove sfide e minacce.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La pagella della vittoria dell’Argentina contro il Canada: i momenti più alti dietro Rodrigo De Paul da protagonista
NEXT Il movimento No Es Momento mira a limitare l’uso degli smartphone da parte dei bambini – Publimetro México