Euskadi approva linee di aiuto da 3 milioni di euro a sostegno del settore primario

Euskadi approva linee di aiuto da 3 milioni di euro a sostegno del settore primario
Euskadi approva linee di aiuto da 3 milioni di euro a sostegno del settore primario
  • Il Consiglio di Governo ha dato il via libera a una linea di aiuti da 2,5 milioni di euro per l’inserimento e la promozione della digitalizzazione della filiera agroalimentare e del legno, oltre a stanziare 480.000 euro per le organizzazioni di produttori di frutta e verdura che promuovono l’associazionismo
  • La portavoce del governo, María Ubarretxena, ha sottolineato anche l’approvazione di quasi 900.000 euro per promuovere l’economia sociale e la promozione dell’imprenditorialità femminile.

La portavoce del Governo, María Ubarretxena, ha tenuto questo pomeriggio la consueta conferenza stampa dopo il Consiglio di Governo, nella quale ha riferito sui principali accordi adottati. All’udienza era presente anche il ministro del Tesoro e delle Finanze, Nöel d’Anjou.

Il portavoce ha quindi sottolineato che il Consiglio di governo, su proposta del Dipartimento dell’alimentazione, dello sviluppo rurale, dell’agricoltura e della pesca, ha approvato il bando per due linee di aiuto, del valore di quasi 3 milioni di euro, destinate a sostenere il settore primario. Nello specifico, da un lato è stato dato il via libera alla richiesta aiuti volti a sostenere l’inserimento e la promozione della digitalizzazione della filiera agroalimentare e del legno, al fine di migliorare la propria competitività. Questi aiuti, dotati di 2,5 milioni di euro per gli anni 2024 e 2025, “aumenteranno l’efficienza, miglioreranno la competitività e contribuiranno alla crescita sostenibile promuovendo la cooperazione”, ha affermato Ubarretxena.

Ha invece approvato lo stanziamento di 480.000 euro aiuti alle organizzazioni di produttori ortofrutticoli che promuovono l’associazionismo per soddisfare le richieste del mercato odierno più competitivo ed esigente. Questo aiuto fa parte della politica agricola comune, che si riflette nel piano strategico della politica agricola dei Paesi Baschi, ed è cofinanziato dal fondo FEAG e dal governo basco.

Allo stesso modo, in materia di Economia, Lavoro e Occupazione, María Ubarretxena ha sottolineato lo stanziamento di quasi 900.000 euro per il settore imprenditoriale. Ha approvato un’ordinanza di aiuti per un valore di oltre 685.000 euro promuovere l’economia sociale consolidando le strutture associative di aziende ed enti in Euskadi. Inoltre, ha dato il via libera alla bando per un aiuto di 175.000 euro per promuovere l’imprenditorialità femminile che, ha sottolineato Ubarretxena, “permetterà una maggiore incorporazione del talento femminile negli organi direttivi delle aziende e delle organizzazioni”. È il quarto anno consecutivo in cui questi aiuti vengono lanciati e fanno parte della Strategia basca per l’occupazione 2030 per raggiungere l’uguaglianza tra uomini e donne sul posto di lavoro.

ALTRI ACCORDI ADOTTATI DAL CONSIGLIO DIRETTIVO

D’altra parte, il portavoce ha riferito sull’approvazione del bando per la concessione di sussidi per la produzione editoriale letteraria in basco e spagnolo, con quale parte dei costi editoriali dei piani redazionali annuali sarà coperta. Riguardo a questi sussidi, che hanno un budget totale di 760.000 euro, Ubarretxena ha precisato che “quest’anno, i bestseller tradotti in basco saranno sovvenzionati per la prima volta”.

Inoltre, su proposta del Dipartimento dell’Economia, del Lavoro e dell’Occupazione, il Consiglio di Governo ha approvato il orientamenti di bilancio per quello che sarà il primo bilancio di Euskadi della XIII Legislatura. Così, in conferenza stampa, il ministro dell’Economia e delle Finanze, Nöel d’Anjou, ha illustrato i dettagli di queste linee guida, sottolineando che “il bilancio sarà incentrato sulla garanzia del benessere dei cittadini baschi e della crescita economica, in un contesto segnato da incertezze globali. Così, sulla linea principale del bilancio, ha sottolineato che “la salute sarà la protagonista principale dei conti di quest’anno”.

Infine, il portavoce del governo ha riferito delle dimissioni e delle nomine approvate dal Consiglio di governo fuori dall’ordine del giorno, e ha anche riferito che il Lehendakari, Imanol Pradales, li ha informati dei dettagli del ciclo di riunioni che si terranno , a partire dall’11 luglio, con i partiti politici, i sindacati e gli operatori socioeconomici, per condividere con loro il Programma di Governo che orienterà le linee di gestione dell’Esecutivo, tra cui spicca » l’impegno per i servizi pubblici”, ha sottolineato Ubarretxena.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Scoperta misteriosa dallo spazio: un gigantesco canale collega tutte le piramidi egiziane
NEXT EVENTI CANARIE | Arrestato per aver provocato tre incendi boschivi a Tenerife