la previsione di 40 guru per i prossimi mesi

“Lui Il governo dovrà controllare l’inflazione e, allo stesso tempo, eliminare i controlli sui cambi e capitale per garantire una ripresa economica duratura”, affermano gli economisti nel rapporto FocusEconomics.

Pil: nessuna modifica alle previsioni di crescita

Per quanto riguarda l’attività, ci si attende la stessa direzione dalla rilevazione precedente. Nel frattempo, dal lato dell’inflazione annua prevista, si prevede un leggero calo rispetto al risultato dell’indagine di giugno. In questo senso, i relatori di FocusEconomics Prevedono che il PIL si contrarrà del 3,3% nel 2024, senza variazioni rispetto a quanto previsto un mese fa. Dal lato dell’inflazione, il l’andamento sarà simile a quanto previsto qualche mese fa, e sarà legato alla direzione del tasso di cambio

“L’economia subirà una contrazione quest’anno a causa dell’aggiustamento fiscale e dell’aumento dell’inflazione. Tuttavia, l’attività sarà sostenuta dall’aumento della produzione di energia dal giacimento Vaca Muerta, dal miglioramento del clima che stimolerà il settore agricolo e dalla recente approvazione del disegno di legge di riforma del governo (Bases Law ). I disordini sociali e le sfide giudiziarie alle riforme dell’esecutivo rappresentano rischi per l’attività”, conclude il rapporto.

INFLAZIONE E DOLLARO.jpg

Focus Economics indaga le principali variabili dell’economia con 40 banche e analisti finanziari.

Quanto raggiungerà il dollaro a dicembre

Il consenso raggiunto dagli economisti intervistati rivela che il il tasso di cambio ufficiale all’ingrosso raggiungerà i 1.276 dollari alla fine del prossimo dicembre, il che rappresenta un calo di 55 pesos rispetto al rapporto pubblicato il mese scorso alla stessa data. Se questo valore viene raggiunto, il i biglietti all’ingrosso aumenteranno del 57,8% durante tutto l’anno, un livello molto inferiore all’inflazione prevista del 236%.

Per quanto riguarda il tasso di cambio ufficiale, gli economisti sostengono che sia in notevole ritardo e questo La lenta svalutazione (crawling peg) del 2% al mese è molto “corta”.

In breve, si prevede che il il dollaro all’ingrosso ufficiale “si deprezzerà ulteriormente alla fine del 2024”, avverte il documento internazionale.

Il prezzo di consenso del mercato per la fine dell’anno è di 1.276 dollari supera le stime del Market Expectations Survey (REM) di circa 100 pesos, pubblicato all’inizio del mese dalla Banca Centrale e in cui sono stati intervistati 37 esperti, dove per dicembre sono attesi 1.174 dollari.

Per quanto riguarda le operazioni effettuate sul mercato dei futures e delle opzioni Matba-Rofex, il prezzo negoziato per il tasso di cambio all’ingrosso per il prossimo dicembre si trova a 1.196 dollari, un valore simile al REM negoziato un mese fa.

Le stime di prezzo più alte per il dollaro all’ingrosso ufficiale per la fine di dicembre A guidarli è S&P Global Ratings, con 1.700 dollari, seguita dalla società di consulenza nazionale LCG (1.663 dollari), Capital Economics (1.600 dollari) ed Econviews, con 1.560 dollari.

Coloro che prevedono a con i dollari più bassi sono Pezco Economics (944,5 dollari), Torino Capital (946,3 dollari), Banco Supervielle (1.018 dollari) e Bantrust & Co (1.019 dollari).

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Junta de Andalucía fornisce un quadro d’azione al Consiglio provinciale di Siviglia per agire contro il virus del Nilo occidentale
NEXT Registrano un violento attacco alla squadra T13 nel bel mezzo della ripresa: il cameraman è stato colpito a terra