I sindacati chiedono alla Xunta un tavolo con le parti per le gare per i contratti di trasporto sanitario non urgenti

CIG, UGT, CCOO e USO chiedono una concentrazione come “misura di pressione” e assicurano che “non sarà l’unica”

Le organizzazioni sindacali hanno chiesto questo mercoledì che la Xunta convochi un “tavolo tripartito” per riferire “sul bando di gara per i contratti di trasporto sanitario non urgente” e hanno avvertito che, se non riceveranno “presto” notizie dal Servizio Sanitario Galiziano ( Sergas ), amplierà le mobilitazioni.

Lo ha affermato il capo dei trasporti della Confederazione intersindacale galiziana (CIG), Xesús Pastoriza, in dichiarazioni ai media all’inizio di una manifestazione indetta da CIG, UGT, CCOO e USO davanti alla sede del Dipartimento a Santiago di Compostela.

Come ha spiegato, il suo obiettivo è quello di “denunciare il mancato rispetto da parte della Xunta riguardo ai contratti di trasporto sanitario non urgenti” ed evidenziare che sebbene “quello urgente sia già stato bandito, quello non urgente continua a non funzionare. “

Il rappresentante della CIG ha assicurato ai media che, sebbene la Xunta abbia bandito diversi appalti, questi “sono rimasti nulli” perché nessuna impresa si è presentata, a causa della “disponibilità finanziaria insufficiente”.

Inoltre, ha sottolineato che questa situazione “ha un impatto sul contratto collettivo perché c’è un pagamento di regolarizzazione di oltre 1.700 euro legato agli appalti aggiudicati”, quindi se questi appalti non vengono aggiudicati “le persone non vengono pagate”.

Come riportato, l’impegno della Xunta era quello di “far sì che gli appalti siano completamente aggiudicati nel mese di luglio e pagati nel mese di agosto”, ma “vista la situazione attuale” verranno pagati “a novembre, dicembre o gennaio”. del prossimo anno”.

In questa linea ha chiesto all’Esecutivo regionale “di fare quello che deve fare e di rispettare i propri impegni” perché possano concorrere in via ordinaria o d’urgenza, “è una decisione politica, se concorrono con urgenza in via mese è risolto.”

SITUAZIONE DEI TRASPORTI SANITARI
Da parte sua, il rappresentante delle CCOO, Roberto Rodríguez, ha assicurato che sono più di 1.000 le persone colpite da questa situazione nel trasporto sanitario. Allo stesso modo, ha menzionato che a causa di un conflitto di lavoro in una delle zone, precisamente in quella di Vigo, la Xunta “si è impegnata per iscritto” a riunire i tre partiti, quello sociale, quello imprenditoriale e il Dipartimento, per “dibattere e raggiungere un accordo” accordi su tali gare”.

“Al momento non c’è alcun impegno, quindi chiediamo che rispettino quanto concordato”, ha spiegato, sottolineando che, sebbene “ci siano progressi nelle gare d’urgenza e di emergenza”, non hanno alcuna speranza che l’amministrazione confermi queste gare. .

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Le fragole Sibaté raggiungeranno il mercato francese
NEXT Onu: il Consiglio di Sicurezza sollecita il dialogo sul conflitto sudanese