Arrestato a un posto di blocco nei Pirenei per trasporto di 200 grammi di hashish, marijuana e cocaina

Agenti della Polizia Nazionale fermato lunedì scorso a due persone in a controllo effettuato nel strade di confine dalla provincia di Huesca con Francia per un presunto reato contro la salute pubblica per aver trasportato quasi 200 grammi di sostanze stupefacenti hashish, marijuana e cocaina che erano destinati al traffico di droga.

Come riferito questo mercoledì da fonti della polizia, gli agenti che appartengono al Gruppo di Controllo Mobile della Stazione Congiunta di Polizia di Canfranc-Somport-Urdos attuare dispositivi di controllo statico nell’ambito delle loro competenze, con l’obiettivo di combattere entrambi flussi di immigrazione irregolare in quelle aree in cui le frontiere interne sono state eliminate, come ad esempio criminalità di frontierasoprattutto in materia di traffico illecito di sostanze stupefacenti e di prevenzione delle minacce alla sicurezza e all’ordine pubblico.

In occasione di uno di questi controlli, in dirigendosi verso la Franciaintorno alle 20:45 scorso 8 luglio, gli agenti hanno rilevato un veicolo occupato da due persone. Quando lo fermarono, sembravano entrambi molto nervosi, quindi procedettero verso il suo ID. E quando si esegue il registrazione del veicoloscoprirono che si erano nascosti all’interno del bagagliaio diverse borse nel quale trasportavano complessivamente 192,02 grammi di hashish, altri 2,32 grammi di marijuana e 6,56 grammi di cocaina.

Tutto ciò premesso, i due occupanti sono stati arrestati dagli agenti della Polizia di Stato in quanto presunti autori di un delitto contro la salute pubblica ed entrambi sono stati trasferiti insieme alle sostanze stupefacenti sequestrate presso la Stazione di polizia locale di Jacadove è stato redatto il relativo verbale di polizia.

Il giorno successivo entrambi furono messi a disposizione del Tribunale notturno della cittadina giaquesana, rimanendo in libertà con accusecome indicato dalle stesse fonti di polizia.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Messico e Stati Uniti concordano nuove misure tariffarie per proteggere l’industria siderurgica nel Nord America
NEXT A Stasasa non c’è nulla di cui preoccuparsi