Valore di chiusura dell’euro in Brasile questo 10 luglio da EUR a BRL

Valore di chiusura dell’euro in Brasile questo 10 luglio da EUR a BRL
Valore di chiusura dell’euro in Brasile questo 10 luglio da EUR a BRL

La valuta europea in Brasile non ha registrato finora grandi cambiamenti quest’anno. (Informazioni)

Lui Euro è stato negoziato al closing 5,86 real brasiliani in mediarappresentando quindi una variazione dello 0,42% rispetto al valore del giorno precedente, che era di 5,89 brasiliani.

Per quanto riguarda gli ultimi sette giorni, il Euro registra un calo 2,29%%; ma nell’ultimo anno accumula ancora un aumento 10,42%.

Se confrontiamo il dato con i giorni precedenti, ha accumulato due sessioni consecutive in rosso. La volatilità riferita all’ultima settimana è stata leggermente inferiore a quella accumulata nell’ultimo anno, quindi sta avendo un comportamento più stabile del solito negli ultimi tempi.

L’economia brasiliana si posiziona come quella in più rapida crescita dell’America Latina, trainata dal settore agricolo e dalle esportazioni, tuttavia, la Confederazione Nazionale dell’Industria (CNI) stima che questa situazione non si ripeterà quest’anno a causa della mancanza di una base solida.

Il CNI stima che lo scenario economico internazionale impedirà che si registrino gli stessi aumenti storici dell’anno scorso e prevede un rallentamento fino allo 0,2%.

Carlos Kawall, ex ministro del Tesoro brasiliano, ritiene che lo scenario internazionale preveda una riduzione dei tassi di interesse delle principali banche del mondo e prevede una crescita economica compresa tra 1,5 e 1,8 per il Paese sudamericano.

Il real, o il real brasiliano come è conosciuto a livello internazionale, è la valuta legale in Brasile. ed è la ventesima valuta più circolata al mondo e la seconda in America Latina solo dietro al peso messicano.

In vigore dal 1994, il vero sostituito il “cruzeiro real” e la sua abbreviazione è BRL; È anche la quarta valuta più scambiata nel continente americano, dietro solo al dollaro statunitense, al dollaro canadese e al peso messicano.

Uno degli episodi che più hanno segnato la moneta brasiliana è stato quando nel 1998 è entrato in vigore il real ha subito un forte attacco speculativo che ne causò la svalutazione l’anno successivo, passando da un valore di 1,21 a 2 reais per dollaro.

Attualmente esistono monete in rame da 1 e 5 centesimi, monete in bronzo da 10 e 25 centesimi e monete in cupronichel da 50 centesimi. L’unica vera moneta è bimetallica. Da notare che nel 2005 le monete da un centesimo sono state soppresse, ma hanno ancora corso legale.

Nel settore economico, come altri paesi della regione, il Brasile ha dovuto affrontare il mostro dell’inflazione che è salito all’11% nel 2022.

Il panorama è complicato dal recente cambiamento nella politica del paese Luiz Inácio “Lula” da Silva ha assunto un nuovo mandato presidenzialeil terzo della sua vita, in un contesto in cui l’economia mostra miglioramenti ma gli aiuti per la pandemia e l’aumento delle prestazioni sociali hanno creato un grosso buco.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Trovano prove che confermano la presenza umana per 21.000 anni in Sud America
NEXT “Il disagio di Leonese non è un’invenzione”