La Florida deve far fronte a un’ondata di pronto soccorso dovuta al COVID-19 simile a quella dello scorso inverno

La Florida deve far fronte a un’ondata di pronto soccorso dovuta al COVID-19 simile a quella dello scorso inverno
La Florida deve far fronte a un’ondata di pronto soccorso dovuta al COVID-19 simile a quella dello scorso inverno

Il CDC riferisce che la media settimanale dei pazienti COVID-19 nei pronto soccorso della Florida è del 2,64%. (REUTERS/Yves Herman/Foto d’archivio)

La Florida sta registrando un aumento significativo delle visite al pronto soccorso a causa di COVID 19, raggiungendo livelli vicini a quelli osservati durante l’ondata invernale dello scorso anno. Secondo i dati più recenti del Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) Aggiornata venerdì 5 luglio, la media settimanale dei pazienti COVID-19 al pronto soccorso ha raggiunto il 2,64%, classificandosi tra i tassi più alti a livello nazionale quest’estate.

La situazione dentro Florida riflette una tendenza osservata in diversi stati degli Stati Uniti occidentali, dove si è verificato anche un aumento dei parametri chiave che monitorano la pandemia, comprese le misurazioni nelle acque reflue e nelle case di cura. “Nelle ultime settimane, alcuni sistemi di sorveglianza hanno mostrato piccoli aumenti nazionali di COVID-19; “nei mesi estivi sono possibili aumenti diffusi e locali”ha sottolineato il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie in una recente newsletter.

A livello nazionale, l Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie Si stima che la maggior parte degli stati stia registrando un aumento dei casi di COVID-19. “Alcune aree del Paese stanno registrando continui aumenti dell’attività del COVID-19, compresi aumenti della positività al test COVID-19 e delle visite al pronto soccorso e aumenti dei tassi di ricoveri associati a COVID-19 tra gli adulti di età pari o superiore a 65 anni”. varie località”ha osservato l’agenzia nel suo rapporto settimanale sul virus.

Grafico del CDC che illustra i pazienti del pronto soccorso COVID-19 in Florida fino al 2 luglio 2024. (CENTRI PER IL CONTROLLO E LA PREVENZIONE DELLE MALATTIE)

In Hawaii, le visite al pronto soccorso per COVID-19 hanno recentemente raggiunto il picco, registrando tassi tra i più alti in più di un anno. Tuttavia, al di fuori della Florida e degli stati occidentali, i tassi di visite al pronto soccorso dovute al virus rimangono lontani dai picchi precedenti, nonostante i recenti aumenti. In generale, il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie Dicono che l’attività nazionale del COVID-19 rimane “bassa”.

Da quando è iniziata la pandemia, l’attività di COVID 19 ha mostrato modelli di aumento almeno due volte l’anno: una volta durante l’estate o l’inizio dell’autunno, dopo un calo in primavera, e di nuovo durante l’inverno, guidato da nuove varianti del virus. Attualmente, le varianti KP.2 e KP.3 sono dominanti in tutto il Paese, rappresentando più della metà dei casi delle ultime settimane, secondo le stime rilasciate venerdì dall’Agenzia. Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie.

La variante LB.1 È il secondo più importante, con il 14,9% dei casi. Inoltre, nella regione dal Nuovo Messico alla Louisiana, Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie Si stima che una nuova variante chiamata KP.4.1 sia aumentata al 17,9% delle infezioni fino al 22 giugno.

Il forte aumento dei pazienti affetti da Covid-19 ricoverati al pronto soccorso in Italia Florida fa eco all’esperienza di alcuni stati occidentali, che hanno assistito a un aumento delle tendenze dei virus nelle ultime settimane. “Nelle ultime settimane, alcuni sistemi di sorveglianza hanno mostrato piccoli aumenti nazionali di COVID-19”.ha indicato il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie.

“Lo scorso inverno, il COVID-19 ha raggiunto il picco all’inizio di gennaio, è diminuito rapidamente a febbraio e marzo, e a maggio 2024 ha raggiunto il livello più basso mai registrato da marzo 2020”., ha osservato il CDC. Poiché l’aumento dei casi diventa più frequente, l’agenzia rimane cauta nel dichiarare che l’ondata di COVID-19 di quest’estate è arrivata a causa dei livelli notevolmente bassi del virus negli ultimi periodi.

Anche un numero crescente di stati ha iniziato a vedere un aumento dei casi di COVID 19 nei dati ospedalieri. Il CDCnel loro rapporto settimanale, hanno evidenziato che l’aumento dei tassi di ospedalizzazione colpisce soprattutto gli adulti di età pari o superiore a 65 anni.

Le tendenze di Florida e l’aumento dei parametri chiave utilizzati dalle autorità per monitorare la pandemia, anche nelle acque reflue e nelle case di cura, indicano una crescente preoccupazione nella regione. IL Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie Continueranno a monitorare la situazione e a fornire aggiornamenti non appena saranno disponibili ulteriori dati.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il percorso GPS “affonda” Sergio Daniel
NEXT Tremore Messico OGGI sabato 13 luglio LIVE ultimo rapporto sul terremoto vedi magnitudo ed epicentro secondo il SSN | Servizio Sismologico Nazionale | Messico | CDMX | MX | lbposting | RISPOSTE