L’Uruguay avanza nelle misure di adattamento alla crisi climatica nella sua zona costiera

L’Uruguay avanza nelle misure di adattamento alla crisi climatica nella sua zona costiera
L’Uruguay avanza nelle misure di adattamento alla crisi climatica nella sua zona costiera

Montevideo, 10 luglio (EFE).- L’Uruguay metterà in atto misure di adattamento su sei diverse spiagge del territorio per far fronte alla crisi climatica, un’azione che sarà inquadrata in un progetto finanziato dall’Unione Europea.

Lo ha annunciato mercoledì in occasione della presentazione dei risultati del progetto “Progressi nell’attuazione delle misure di adattamento ai cambiamenti climatici nella zona costiera, nel quadro del Piano nazionale di adattamento delle coste”.

Questo progetto di cooperazione è stato finanziato dall’Unione Europea attraverso il programma Euroclima, attuato nel paese sudamericano dall’Agenzia spagnola per la cooperazione internazionale allo sviluppo e coordinato con l’Agenzia uruguaiana per la cooperazione internazionale.

“La Spagna e l’Uruguay imparano costantemente l’una dall’altra in questioni molto diverse: la conservazione dell’ambiente, degli ecosistemi e della biodiversità sono uno di questi elementi”, ha dichiarato alla stampa l’ambasciatore spagnolo in Uruguay, Santiago Jiménez.

Questo progetto, ha assicurato, è molto importante per la cooperazione spagnola in Uruguay, perché tocca un settore “fondamentale e prioritario” per il suo Paese, come l’ambiente.

“Il cambiamento climatico è una preoccupazione per tutti i governi e soprattutto per quello uruguaiano. Per noi questo è un progetto che cerca di alleviare le conseguenze che potrebbe avere sul sistema costiero”, ha spiegato.

Come risultato di tre anni di lavoro (2022-2024), sono stati elaborati una serie di progetti preliminari che includono misure di adattamento sulle spiagge, come il ripristino della foresta costiera o il rafforzamento dei viali e dei frangiflutti.

Jiménez ha sottolineato che l’Uruguay è un centro di attività “molto importante” per la cooperazione spagnola e ha ricordato che il suo Paese dispone di un centro di formazione in materia a Montevideo.

La responsabile della cooperazione dell’Agenzia uruguaiana per la cooperazione internazionale, Claudia Romano, ha affermato che questa fiducia nell’Uruguay da parte della cooperazione spagnola ed europea ha a che fare con la stabilità del paese sudamericano, che ne fa un “partner chiave”.

D’altra parte, ha sottolineato l’importanza di realizzare un progetto di questo tipo in un paese come l’Uruguay, dove quasi il 70% della popolazione vive nella zona costiera. EFE

lsr/scr/gad

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il fallimento di Microsoft non ha toccato i sistemi di navigazione aerea: SICT
NEXT La Spagna batte l’Argentina con 22 minuti di Alberto Díaz