Rapporto sulla situazione epidemiologica della dengue nelle Americhe (Settimana epidemiologica 24, 2024)

Rapporto sulla situazione epidemiologica della dengue nelle Americhe (Settimana epidemiologica 24, 2024)
Rapporto sulla situazione epidemiologica della dengue nelle Americhe (Settimana epidemiologica 24, 2024)
11 luglio 2024

L’ultimo rapporto pubblicato dall’OPS presenta un’analisi dettagliata della situazione del febbre dengue nelle Americhe fino alla settimana epidemiologica (EW) 24 del 2024, con dati aggiornati al 5 luglio 2024. Durante questo periodo sono stati segnalati 10.141.300 casi sospetti di dengue, che rappresentano un’incidenza cumulativa di 1.074 casi ogni 100.000 abitanti. Questo dato mostra un aumento significativo del 232% rispetto allo stesso periodo del 2023 e un aumento del 421% rispetto alla media degli ultimi cinque anni.

Casi confermati e mortalità

Dei casi sospetti, 5.207.166 (51%) sono stati confermati dal laboratorio e 10.769 (0,1%) sono stati classificati come dengue grave. Il tasso di mortalità della dengue è stato dello 0,051%, con un totale di 5.200 decessi segnalati. Nello specifico, durante l’EW 24, sono stati registrati 131.447 nuovi casi sospetti, di cui 198 classificati come dengue grave e ci sono stati 34 decessi, con un tasso di mortalità dello 0,026%.

Distribuzione per paesi

Ventitré paesi e territori della regione hanno segnalato casi di dengue durante l’EW 24. I paesi con il maggior numero di casi sono stati dettagliati nella tabella 1 del rapporto, evidenziando un notevole aumento in molti di essi rispetto alla media degli ultimi quattro settimane.

Analisi per sottoregioni

  1. America Centrale e Messico: durante l’EW 24 sono stati segnalati 11.966 nuovi casi sospetti, con un aumento del 103% rispetto allo stesso periodo del 2023 e del 172% rispetto alla media degli ultimi cinque anni. Gli aumenti specifici sono stati del 60% in Costa Rica, del 38% in Guatemala e del 46% in Messico rispetto alla media delle quattro settimane epidemiologiche precedenti.

  2. caraibico: 401 nuovi casi sospetti di dengue sono stati registrati nell’EW 24, con un aumento del 342% rispetto allo stesso periodo del 2023 e del 195% rispetto alla media degli ultimi cinque anni. Nella Repubblica Dominicana i casi sono aumentati del 7% rispetto alla media delle quattro settimane precedenti.

  3. Sottoregione andina: Nel corso della EW 24 sono stati segnalati 14.960 nuovi casi sospetti, con un aumento del 36% rispetto allo stesso periodo del 2023 e un aumento del 215% rispetto alla media degli ultimi cinque anni.

  4. Cono Sud: nell’EW 24 sono stati segnalati 104.087 nuovi casi sospetti, con un aumento del 266% rispetto allo stesso periodo del 2023 e del 454% rispetto alla media degli ultimi cinque anni.

Circolazione del sierotipo

Nella regione delle Americhe, 28 paesi e territori hanno segnalato la circolazione dei quattro sierotipi di dengue (DENV-1, DENV-2, DENV-3 e DENV-4). Brasile, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras, Messico e Panama hanno segnalato la circolazione simultanea di questi quattro sierotipi.

Fonti e note

Il rapporto afferma che i dati pubblicati sono preliminari e soggetti a modifiche man mano che i paesi segnalano nuovi casi e apportano modifiche ai dati di sorveglianza. I dati sono stati raccolti attraverso la PAHO Health Information Platform for the Americas (PLISA) e riportati dai Ministeri e dagli Istituti di Sanità dei paesi della regione. Per maggiori dettagli è possibile consultare la piattaforma PLISA sul sito dell’OPS.

Leggi il rapporto completo

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Nuovo sito web e applicazione per scoprire la ricchezza storica, culturale e naturale di Carhué – Diario de Rivera
NEXT Come ottenere 3 GB gratuiti durante la ricarica